Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tutto pronto per “Vivicittà”, corsa nel cuore di Genova: protagonista lo sport, ma anche la gastronomia

Genova. Una corsa dai mille significati. Tutto in quei dodici chilometri della gara agonistica e nei quattro della passeggiata aperta a tutti, nei quali ognuno che indossa t-shirt e pettorale si mette alla prova, sceglie un suo obiettivo. C’è chi lo fa semplicemente per il piacere di correre, di camminare, di stare insieme, chi pensa soprattutto di riappropriarsi, durante la sua fatica, di parti importanti della propria città, chi prova a scoprirla diversa. E chi carica questa storica manifestazione di sportpertutti, giunta alla sua 31a edizione, di motivazioni forti, quella della solidarietà, ad esempio, e della pace, perché in quello stesso momento tanti altri correranno per le vie d’Italia o del mondo esorcizzando le guerre e tutto il male che portano. Un messaggio dal mondo, dal cuore delle nostre città: lo sport è un bene comune!

Tutto questo e, ovviamente, tanto altro è Vivicittà, la manifestazione podistica internazionale, in programma per domenica prossima 6 aprile, organizzata dall’Uisp in 40 città italiane e 20 nel mondo, e che a Genova ritorna, per il secondo anno, sulla Fascia di rispetto di Prà e sulle banchine del porto commerciale di Voltri Prà, gestito da PSA VTE, main sponsor dell’evento, all’ombra delle dodici imponenti gru che, per l’occasione, si fermeranno per lasciare il passo al serpentone colorato di Vivicittà.

Una realtà cittadina, quella ponentina coinvolta da Vivicittà, estremamente importante, un vero e proprio laboratorio dove le tematiche riguardanti la promozione sportiva, la socialità, lo sviluppo e la vivibilità del territorio stanno vivendo un momento estremamente significativo.

Fondamentale i patrocini di Regione Liguria, Comune di Genova e Municipio 7 Ponente e la collaborazione di Autorità Portuale e Capitaneria di Porto di Genova.

Ma saranno soprattutto i centinaia di cittadini, giovani e meno giovani, che parteciperanno alla “Radio 19 Run” e tutti i podisti che si misureranno nella prova competitiva di 12 km ad essere i veri protagonisti della due giorni di festa, sport e solidarietà, per una manifestazione che davvero rappresenta “la corsa più grande del mondo”.

La Vivicittà “sportiva” si articola su due prove: la gara competitiva di 12 km e la passeggiata non competitiva di 4 km aperta a tutti. Sul nuovo portale vivicittà è possibile trovare tutte le informazioni per formalizzare on line la propria iscrizione (pagamento con bonifico bancario e/o pay pal). Possibilità inoltre di iscrizione via fax: per tale opzione basterà scaricare il modulo apposito dal sito, compilarlo in ogni sua parte ed inviarlo alla sede Uisp Genova al numero 010-2470482. Attivo anche un punto iscrizioni a Voltri, presso il punto vendita Emozioni Sport (via Buffa 84R), così come è possibile recarsi di persona presso la sede Uisp di piazza Campetto 7/13. Iscrizioni aperte alla gara competitiva fino a sabato 5 aprile, mentre sarà possibile iscriversi alla passeggiata non competitiva anche domenica mattina fino alle 9.30 presso il ViviVillage (Fascia di Rispetto di Prà).

Quest’anno, accanto alla corda e alla passeggiata, ci saranno anche la “Festa dello sport” e la Vivicittà gastronomica. Il ViviVillage da sabato pomeriggio 5 aprile, fino a domenica 6 aprile ospiterà la Festa dello Sport, per offrire a tutta la cittadinanza la possibilità di provare le varie discipline sportive sotto la guida degli istruttori sportivi qualificati delle realtà associative stesse.

Ci sarà anche l’aspetto gastronomico ad arricchire la trentunesima edizione della Vivicttà genovese.mAll’interno del ViviVillagesarà sarà infatti allestita un’ampia zona che ospiterà gli stand gastronomici, al coperto con le associazioni di volontariato del ponente cittadino che prepareranno le specialità liguri e locali, per un menù dell’area ristorazione davvero vario e completo.

Quest’anno l’area ristorazione sarà aperta già a partire dal sabato pomeriggio fino alla domenica sera, con possibilità dunque di gustare piatti e specialità liguri presso il tendone con 200 posti a sedere al coperto, sistemato in prossimità degli stand stessi. Anche il ricavato della due giorni gastronomica contribuirà a sostenere i progetti di AleMante Friends e MiMe Sport Friendly.