Quantcast
Economia

Tpl e Agenzia Unica, nuovo incontro in Regione. Sul tavolo la proposta di esodi agevolati

Genova. Si è svolto ieri l’incontro tra sindacati e la Regione Liguria, rappresentata dagli assessori Paita e Vesco, per fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto di costituzione
dell’Agenzia Regionale del Tpl e valutare le condizioni economiche delle cinque aziende liguri.

“Secondo la Regione – scrivono i sindacati – le resistenze che ancora permangono da parte di alcune Province, relative alla titolarità della “proroga” del servizio, in attesa della gara,
saranno superate dal Decreto sulla Spending Review in corso di emanazione da parte del Governo, o, in alternativa, da un apposito atto legislativo della Regione stessa. È stata inoltre confermata la volontà di mantenere l’impostazione fondante della legge, relativa alla costituzione di un bacino regionale unico e di un bando di gara che preveda la “clausola sociale” a garanzia dei diritti contrattuali di tutti i Lavoratori”.

“Per quanto riguarda il rinnovo del parco mezzi delle cinque Aziende, la Regione ci ha comunicato che, in attesa dell’imminente costituzione dell’Agenzia, avvierà in proprio le procedure per l’acquisizione dei nuovi mezzi ed i relativi finanziamenti. I sindacati, per favorire il raggiungimento dell’equilibrio economico delle aziende, ha invitato la Regione a verificare la possibilità di avviare un percorso organico di esodi agevolati per tutti i Lavoratori liguri prossimi alla pensione”.

Il prossimo incontro avverrà nella prima decade di maggio.