Quantcast
Cronaca

Spaccio in strada o ai giardinetti: giovanissimi pusher arrestati o denunciati a Genova e Lavagna

Genova. Numerosi controlli sono stati effettuati dai carabinieri di Genova e di Lavagna, controlli che hanno portato all’arresto o alla denuncia di giovanissimi spacciatori. Il primo caso ieri pomeriggio, quando due ecuadoriani, rispettivamente di 24 e 21 anni, sono stati arrestati dal personale della stazione Sampierdarena per spaccio di sostanze stupefacenti.

I giovani sono stati sorpresi dalla pattuglia mentre vendevano ad un loro connazionale un dose di eroina in cambio una modica somma di denaro. L ’acquirente di 22 anni, trovato in possesso dello stupefacente, sarà segnalato come assuntore. Poco dopo, perquisita l’abitazione del 24enne, i militari hanno trovato ulteriori 4 grammi di droga e 70 euro.

Sempre nella giornata di ieri, il personale del Nucleo Operativo della Compagnia di San Martino, durante un predisposto servizio anti-droga, ha fermato due studenti di 23 e 18 anni. Il più grande, fermato in corso Europa, è stato trovato in possesso di una modica quantità di marijuana, mentre il 18enne, controllato all’interno dei giardini pubblici di via Sant’Ilario, aveva 1 grammo circa di marijuana e un modico quantitativo di hashish. Pertanto, saranno segnalati come assuntori.

La sera del 16 aprile, infine, il personale della Compagnia di Sestri Levante, ha denunciato per detenzione ai fini di spaccio uno studente 17enne di Lavagna, trovato in possesso di 7 grammi di marijuana, 2 grammi hashish ed un bilancino di precisione.