Quantcast
Sport

Rugby: i Cavalieri di San Giorgio domano i tedeschi

Genova. Il “superclub” ligure, presieduto da Vincenzo Ieracitano, selezionato da Stefano Bordon e composto da atleti del Cus Genova e per l’occasione rinforzati da atleti provenienti da Petrarca Padova, Viadana, Reno Bologna, Segni e Dalmine, ha superato in amichevole (19 a 7) lo S.C. Neunheim 02 di Heidelberg.

Gioco divertente, con vorticose azioni alla mano, hanno soddisfatto il numeroso e competente pubblico dello stadio Carlini, che ha saputo apprezzare anche le tre mète dei Cavalieri siglate dai cussini Imperiale, Dapino per l’occasione capitano del superclub e Garaventa.

Unica meta per i teutonici, nel finale del test, del tallonatore sudafricano Ngubane. Classico terzo tempo sugli spalti del Carlini offerto da Genova in Touche, negozio di abbigliamento per solo rugby situato a Genova Sturla.

I Cavalieri di San Giorgio hanno potuto contare su Bruno, Di Giorgio, Venturi, Dapino, Bedocchi, Pescetto, Gregorio, Bertirotti, Maccari, F. Imperiale, Ceruti, Dell’Anno, Pallaro, Datti, Riccobono. In seguito hanno giocato Gatti, Bertuzzi, Beatini, Perugini, Sotteri, Ciranni, Barry, Scafidi, P. Imperiale, Serpico, Salerno, Barani, Zaami, Del Terra, Garaventa.

Il Neunheim 02 allenato da Bob Chandler ha schierato Staruch, Gullubag, Van Gelderen, Hoffmann, Robl, Scheurich, Taylor, Didebashvili, Wiegandt, Davison, Da Fonseca, Weiss, Ngubane, Landsborr. In seguito sono entrati Fuchs, Leech, Stein, Sanadiladze, Smit, Ecart.

Il test è stato diretto dall’arbitro genovese Carlo Pastore, giudici di linea Gioffredi e Boero, quarto uomo Nicosia.

Nelle foto: il gruppo dei partecipanti; da sinistra Matteo Agrone del Csu Genova, Vincenzo Ieracitano e il dirigente Massimo Cirilli.

Più informazioni