Quantcast

Rapallo: gli studenti del Liceti in visita al Cern

Rapallo. Il professore di fisica Giovanni Dodero e la professoressa Daniela Budicin dell’I.I.S.S. Liceti di Rapallo hanno organizzato un viaggio d’istruzione al CERN (Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire). Questa visita è stata pianificata da oltre due anni in quanto è molto difficile ottenere un permesso di ingresso. Il CERN è il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle: vi lavorano 7000 persone fra fisici e ingegneri dei 21 stati membri, più alcuni osservatori. Si trova al confine tra Svizzera e Francia alla periferia ovest della città di Ginevra nel comune di Meyrin.

Ma ciò che rende questa visita del tutto eccezionale è che sono stati accompagnati dal ricercatore prof.Luigi Morettini al rivelatore principale ATLAS. ATLAS è il più grande rivelatore di particelle al mondo, che ha permesso la recente scoperta del Bosone di Higgs, grande come la cattedrale di Notre Dame e pesante come la torre Eiffel, situato 100 m. sotto terra. La visita nella caverna è stata un’occasione unica in quanto non prevista dalle visite ufficiali CERN e concessa solo se il personale ricercatore si assume la responsabilità della discesa; inoltre è una delle ultime possibilità perché presto l’intero acceleratore subirà interventi di miglioramento e queste visite saranno interdette a causa dei livelli di radiazione eccessivi per il pubblico.

I ragazzi si sono dimostrati interessati, impressionati dalla maestosità dell’apparato ed hanno sorpreso piacevolmente le guide con i loro interventi e le loro domande. Dopo un breve giro al centro di calcolo del CERN con centinaia di PetaByte (dati) in linea, la visita è proseguita al LEAR (low-energy-antiproton-ring) un acceleratore per la scoperta di nuove particelle elementari e alla verifica della teoria dell’unificazione delle forze forti e deboli. Poi sono stati ospiti della mensa dei ricercatori, incrociando e riconoscendo anche il premio Nobel italiano Carlo Rubbia.

Il secondo giorno è iniziata la visita ufficiale dedicata alla scuola da parte del CERN. Tale visita si è composta di una conferenza introduttiva sulla fisica delle particelle e la ricerca di base e di una perlustrazione del capannone dove sono esposti e testati i magneti superconduttori, le cavità a radio-frequenza e i quadrupoli magnetici focheggiatori vale a dire i componenti fondamentali dell’acceleratore LHC. Infine la visita si è conclusa presso il rivelatore LHCb, dove si cerca il quark beauty, e presso il telescopio CAST (CERN Axion Solar Telescope) dove si cerca in qualche modo l’asimmetria dell’universo.

Più informazioni