Quantcast
Cronaca

Prima l’appostamento al bancomat e poi l’inganno: anziani truffati e scippati a Castelletto e Sampierdarena

Genova. Non c’è praticamente un giorno in cui non vengano messi in atto scippi e truffe nei confronti di anziani. Una pensionata residente a Castelletto, ieri in mattinata, dopo aver effettuato un prelievo presso un bancomat della zona, è stata avvicinata da una sconosciuta che si è offerta di accompagnarla a casa.

L’anziana è stata fatte salire a bordo di una macchina guidata da un uomo e, durante il tragitto, la malfattrice ai è qualificata come direttrice di un Istituto di credito che avrebbe dovuto consegnare una busta al figlio. Poi, distraendola, è riuscita a farsi consegnare la somma appena prelevata.

Altri fatti ieri sono accaduti ieri  pomeriggio, quando due donne, rispettivamente di 79 e 58 anni, residenti a Castelletto e Sampierdarena, hanno denunciato ai carabinieri che la più anziana, mentre transitava a piedi in via Contardo, è stata derubata da uno uno sconosciuto, che le ha sottratto due borse contenenti documenti e 490 euro.

La 58enne, invece, è stata scippata sempre nel primo pomeriggio mentre si trovava in corso Martinetti. Un motociclista le si è avvicinato e le ha strappato la borsa contente 40 euro e il cellulare. Su tutti i casi indagano i carabinieri.