Quantcast
Economia

Piaggio Aero, oggi vertice a Roma e sciopero dei lavoratori genovesi: “Sestri non deve chiudere”

Genova. E’ arrivato uno dei giorni più importanti per Piaggio Aero, visto che oggi pomeriggio si svolgerà il vertice presso il ministero dello Sviluppo Economico. Sono due i pullman partiti da Genova per Roma e i lavoratori sciopereranno per otto ore, mentre attenderanno notizie dalla capitale. “Via gli esuberi e la chiusura di Sestri Ponente dal piano industriale prima di qualsiasi altra discussione sugli ammortizzatori”. Ecco il mandato dei sindacati dopo l’assemblea della scorsa settimana.

“Quando si parla di Piaggio, bisogna ricordare, che ci si riferisce ad una azienda aeronautica presente sul territorio sestrese da più di cent’anni. Un secolo abbondante, nel quale si sono succedute diverse generazioni di persone, che oltre a lavorare all’interno di questa prestigiosa azienda hanno comunque collaborato e contribuito a tenere (insieme a dipendenti di altre fabbriche presenti sul territorio) in vita tutta la delegazione di Sestri Ponente”, spiegano i lavoratori alla cittadinanza.

A rischio c’è il destino di 550 persone. “Che perderebbero il lavoro, a fronte di una scellerata decisione di chiudere il sito produttivo di Genova, una realtà industriale che la città non può permettersi di perdere – concludono – Genova e le sue istituzioni si pronuncino chiaramente in difesa del sito produttivo di Sestri e dei suoi posti di lavoro. No alla chiusura della Piaggio e ai licenziamenti”.