Quantcast
Cronaca

Piaggio Aero, i lavoratori di Sestri in sciopero a Savona: l’azienda non molla, Genova verso la chiusura

Savona. Cielo plumbeo su Savona, dove è in corso il vertice tra Piaggio Aero e sindacati per discutere il piano industriale presentato dall’azienda, e soprattutto sullo stabilimento di Sestri Ponente, il cui futuro al momento appare nero, stretto tra esternalizzazioni e una chiusura sempre più vicina.

Davanti alla sede di Confindustria Savona un centinaio di lavoratori genovesi attendono l’esito dell’incontro, dopo una manifestazione che ha creato qualche disagio alla viabilità, con code e rallentamenti all’altezza della Torretta. Striscioni e magliette con la scritta: “La Piaggio Aero di Sestri P. non si tocca”.

Per ora da Finale nessuna risposta ai colleghi genovesi che ieri avevano invitato lo stabilimento finalese a scendere assieme in strada e condurre una battaglia comune per modificare il piano industriale e mantenere i due siti produttivi secondo quanto era stato stabilito nell’accordo di programma.

Tuttavia le prime indiscrezioni che trapelano dal tavolo è che l’azienda sembra ormai decisa ad andare avanti per la sua strada, con la chiusura dello stabilimento di Sestri: “Ci sono annunci e pare che dai vertici aziendali ci sia una totale chiusura a modifiche del piano industriale: ieri, da parte del presidente Burlando, è stata espressa la possibilità di mantenere il service con il logo Piaggio, ma se qui, nell’incontro, non c’è trattativa alcuna allora davvero non so dove andremo a finire” sottolinea Armando Palombo della Fiom genovese.

“Stanno mandando il fallimento interi lavoratori e intere famiglie. Se l’azienda cancellerà il lavoro non riusciremo ad andare avanti. Il nostro è un grido di allarme, con un piano aziendale che in realtà è un piano finanziario più che di sviluppo industriale e a questo noi non ci stiamo” dice Danilo Mazzanti.

“Da Finale ancora nessuna risposta, nonostante la grande manifestazione di ieri a Genova dove tutti si sono stretti attorno ai lavoratori della Piaggio di Sestri. Un fatto grave, Finale non ha fatto ancora un’ora di sciopero. Al momento non si parla di esuberi ma la chiusura di Genova sarebbe comunque devastante” afferma Roberto Gaglione.

Più informazioni