Quantcast
Sport

Pallavolo, weekend in formato ridotto: vincono VBC Casarza in Serie B2 e Cogoleto in Drisultati

sport

Casarza Ligure. Settimo posto, metà alta della classifica, + 7 sulla zona retrocessione. Il VBC Casarza Ligure, dopo una prima parte di stagione vissuta con l’acqua alla gola, può respirare e godersi un tranquillo finale di campionato.

Vincendo il terzo incontro consecutivo, peraltro tutti in 3 set, le ragazze condotte da Roberto Caruso hanno confermato di attraversare uno splendido periodo di forma, al contrario di altre rivali che sono in evidente declino. Davanti al pubblico di casa, le levantine hanno steso il Fim Group Bodio Lomnago, sesta forza del campionato.

All’andata non c’era stata storia, con le varesotte che avevano espresso una netta superiorità. Giunte in Val Petronio quasi quattro mesi dopo, reduci da tre successi di fila, si sono trovate di fronte una squadra trasformata, che nei frangenti decisivi del match ha saputo mettere a terra i palloni più pesanti. Il Casarza si è imposto per 27/25, 27/25, 25/20.

Così come all’andata, Normac AVB e Labor Volley Lanzo sono andate al tie-break. Questa volta l’hanno spuntata le piemontesi. Tra tutte le squadre di questo girone A, le genovesi detengono il record di quinti set disputati: ben nove, dei quali cinque persi.

A Borgaro Torinese Matteo Zanoni conferma il sestetto delle ultime giornate con Simona Colucci al palleggio, Daria Agosto opposto, Chiara Bortolotti e Marta Campi centrali, Silvia Truffa e Giulia Bilamour martelli, Chiara Pesce libero.

Il primo set è tutto ad appannaggio della Normac, sempre avanti; Francesca Montinaro subentra a Colucci per alzare il muro difensivo e si chiude 25/22. Il secondo set si rivela la parte cruciale del match: Lanzo alza il livello della prestazione; si gioca punto a punto fino a 28 pari quando si infortuna il libero di casa costretta ad abbandonare la gara. Dopo lunghi scambi il set termina 33/31 per le piemontesi che si riportano in parità.

Sostituito il libero titolare come da regolamento, Lanzo riparte alla grande; a metà set un’invasione non vista del martello di casa rischia di mettere ko anche Daria Agosto e Zanoni, dovendo già rinunciare a Truffa bloccatasi con la schiena nel set precedente, alla quale è subentrata la sempre eccezionale capitana Francesca Mangiapane, anche se ancora limitata da problemi fisici, si trova a gestire una rosa di atlete veramente risicata.

Dopo il 2 a 1 (25-21), Elisa Fanelli entra su Agosto in difficoltà per l´infortunio e questa volta sono le liguri a stringere i denti, annullando due match point e chiudendo il set sul 25/27. Si va al tie-break e la motivazione di Lanzo, ancora immischiato nella lotta retrocessione, è più forte: finisce 15/8.

Nel girone B della Serie B2 maschile il Cus Genova (nella foto) continua ad onorare il campionato e a Campagnola Emilia strappa un set all’OSGB United. Uno sprazzo di carattere in un match durissimo, l’ennesimo, come testimoniano i parziali: 25/18, 25/9, 20/25, 25/8. Per i biancorossi, già retrocessi, è il quinto set vinto in questo torneo.

Clicca qui per vedere risultati e classifica.

Fermi i campionati regionali, si è giocato un solo incontro, il posticipo del 15° turno della Serie D maschile. Il Cogoleto, nella palestra di casa, ha avuto la meglio sul Maremola al termine di una lunga battaglia. I gialloblù hanno prevalso per 3-2 con i seguenti parziali: 25/21, 22/25, 25/21, 21/25, 15/11.

Il terzetto di testa, composto da Finale, Serteco Volley System e Sabazia, ha preso il largo, ipotecando la promozione. Il Cogoleto sale al quinto posto, a 3 lunghezze proprio dai pietresi, con una partita in più da giocare.

Clicca qui per vedere risultati e classifica.