Quantcast
Sport

Pallanuoto, Rari Nantes Bogliasco in lutto per la scomparsa di Gianni Risso

Bogliasco. E’ mancato Gianni Risso, storico dirigente e amico della Rari Nantes Bogliasco. Gianni era conosciuto da tutti, sempre gentile, disponibile, pronto a risolvere qualsiasi problema si presentasse sul bordo vasca.

Si commuoveva quando raccontava delle “imprese” del Bogliasco. Gianni era discreto: arrivava per primo, si sedeva in un angolo della piscina, osservava ed aspettava un cenno da parte di qualcuno, tecnici, giocatori, dirigenti, per mettersi a disposizione. Durante le partite tirava il cestello, lo faceva con passione ed attenzione.

Era preparatore dei portieri, ha seguito tante generazioni, a cominciare da Roberto Galdolfi, il numero uno della formazione che vinse lo scudetto. Molto attento alla preparazione fisica, sosteneva che dovevano essere atleti completi prima ancora di immergersi nell’acqua.

Inventò un esercizio odiato da tutti: la palla dentro un salaio, il retino dei pescatori, che teneva ad altezze impossibili e pretendeva che i ragazzi riuscissero a toccarlo. Il suo motto era “vale se vali”. Lascia la moglie Bruna e la figlia Antonella.