Quantcast
Sport

Pallanuoto, A2 femminile: Sori spettacolo, battuta la capolista Osio

Pallanuoto femminile

Sori. Domenica 31 marzo si è giocata la seconda giornata di ritorno. Bene il Sori, che vince e rafforza la propria quinta posizione. La Locatelli, invece, è stata battuta a Firenze.

A Sori le padrone di casa affrontavano la capolista Osio. Le locali hanno sin dai primi minuti saputo bloccare le avversarie più pericolose operando precise marcature. Deve trascorrere metà primo tempo per vedere la prima marcatura. Dopo 1’10” ne segue una seconda, entrambe a favore delle ospiti. Ma il Sori gioca bene e in maniera ordinata. Accorcia lo svantaggio con Javarone, si distrae su un uomo in meno che costa l’1-3 ma ancora una volta sa mantenere l’ordine negli schieramenti e con Vettorello chiude il parziale sotto di 1 gol.

Tiene bene testa alla prima della classe il Sori, che si aggiudica il secondo tempo per 2 a 1 con le realizzazioni di Antonucci e Avegno su rigore. L’Osio sembra sorpreso dalla buona performance delle soresi che anche nel terzo periodo riescono a superare il forte portiere lombardo prima con Javarone per il 5-4 e poi con Isola che riporta in vantaggio le padrone di casa sul 6-5 dopo il momentaneo pareggio delle lombarde.

Entusiasmante il finale: prima la giovane Antonucci allunga per il Sori, poi l’Osio gioca il tutto per tutto e agguanta il pareggio quando mancano ancora 5’30” da giocare. Il Sori aggiunge alla perfetta tenuta tattica ed atletica quella psicologica nonostante un rigore sbagliato; riesce a contenere ancora una volta le accelerazioni delle avversarie e i loro continui cambi di moduli offensivi. Bene le neutralizzazioni degli attacchi lombardi sull’uomo in meno.

A coronamento di una perfetta prestazione arriva il meritato gol del vantaggio ad opera di Avegno che è fredda nel realizzare un tiro di rigore. L’Osio deve tentare il tutto per tutto perché manca solo 1 minuto al termine ma ancora una volta le soresi annullano il tentativo offensivo delle avversarie concedendosi a 22” dal fischio finale di chiudere anticipatamente la partita col gol del 9-7 ad opera di Vettorello.

Il tabellino:
Rari Nantes Sori – GN Osio 9-7
(Parziali: 2-3, 4-4, 6-5)
Rari Nantes Sori: Raffo, Fiore, Riccardi, Bozzolo, Isola 1, Javarone 2, Bertora, Avegno 2, Cò, Stradella, Sessarego, Antonucci 2, Vettorello 2. All. De Salsi, acc. Patrone.
GN Osio: Harache, Terranova, V. Magni, Zizzo 2, Barbazza, Valentini, Cattaneo, Gualandris 1, Menga, L. Magni, M. Magni 4, Valotto, Brusamolino. All. Palazzo.

Una Florentia non in particolare vena prosegue la sua marcia nei quartieri alti della classifica battendo una Locatelli ancor meno brillante che brucia una buona occasione per cercare di uscire imbattuta dalla Nannini.

Inizio pessimo delle ragazze di Carbone con Benvenuto che si produce nel giro di pochi secondi in un gratuito controfallo in attacco, trovando poi nel giro di qualche attimo pure l’espulsione contro per un intervento difensivo assolutamente inutile, quando la squadra era già in inferiorità numerica per l’espulsione di Chiara Ricchini; a questo punto le genovesi, evidentemente con la testa ancora negli spogliatoi, completano l’opera mandando al tiro proprio la peggior cliente della squadra avversaria: Rorandelli, che insacca agevolmente da posizione due.

A metà tempo splendida risposta di Marta Valsecchi che con una pregevole mezzafinta non lascia scampo all’incolpevole Banchelli, Rari nuovamente in vantaggio con la sua fuoriclasse Sorbi che sigla il suo unico gol odierno, un tiro da cinque metri che ha destato più di una perplessità riguardo alla posizione di partenza, ma Bensaia è bene appostato; poi pareggio temporaneo di Benvenuto e tempo che si chiude sul 4-2 per le reti in sequenza di Curandai e Bosco.

Il secondo tempo vede un dominio assoluto delle difese e si chiude a reti inviolate, mentre la prima metà del terzo parziale risulterà decisiva, con le biancorosse di Ceccarelli che prendono definitivamente il largo con la rete di Pacini e la doppietta di Rorandelli, cui risponde, a sua volta con una doppietta, Silvia Figari, che gioca, come Benvenuto, in non perfette condizioni fisiche. Il quarto tempo, iniziato sul +3 per la Rari e conclusosi con lo stesso scarto, è dunque ininfluente a livello di esito finale della gara, che si chiude sul punteggio di 8-5, lasciando inalterate le speranze della Locatelli e le ambizioni della Florentia.

Rari Nantes Florentia – U.S. Luca Locatelli 8-5
(Parziali: 4-2, 0-0, 3-2, 1-1)
Rari Nantes Florentia: Banchelli, Rorandelli 3, C. Andreini 1, Bosco 1, Travelli, Pacini 1, Sorbi 1, Masoni, Curandai 1, L. Giannetti, Marioni, F. Giannetti, Mancini. All. Ceccarelli.
U.S. Luca Locatelli: Giulini, Figari 3, Capello, Ricchini, Gagliardi, I. Nelli, Nucifora, M. Nelli, Benvenuto 1, Bonino, Franchini, Valsecchi 1. All. Carbone.

I risultati dell’11° turno:
NC Milano – PN Tolentino 14-9
Como Nuoto – Vela Ancona 13-4
RN Florentia – US Luca Locatelli 8-5
RN Sori – GN Osio 9-7
Original Marines Pescara – Bentegodi 8-0

La classifica del girone Nord:
1° Como Nuoto 27
1° GN Osio 27
3° RN Florentia 25
4° NC Milano 22
5° RN Sori 18
6° Original Marines Pescara 13
7° Vela Ancona 9
8° US Luca Locatelli 8
9° Bentegodi 7
10° PN Tolentino 3

Le partite della 12ª giornata, in programma domenica 6 aprile:
Bentegodi – NC Milano
Vela Ancora – Original Marines Pescara
PN Tolentino – RN Sori
US Locatelli – GN Osio
RN Florentia – Como Nuoto