Quantcast
Cronaca

Museo Sant’Agostino, Casa di Colombo e Torri S. Andrea: dal 1 Maggio al via la nuova gestione

Genova. Saranno la Società Cooperativa Culture e la Cooperativa Zoe ad occuparsi, a partire dal 1° maggio 2014, della Casa di Colombo e delle Torri di Sant’Andrea e a curare l’accoglienza e la biglietteria del Museo di Sant’Agostino.

Sono state queste infatti le società che si sono aggiudicate, in raggruppamento, il bando di gara predisposto dalla Civica amministrazione per promuovere una nuova forma di gestione unitaria dei servizi museali che fanno capo al Museo di Sant’Agostino. Un progetto di ampio respiro, quello dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Genova, che vuole dare luce ad una delle eccellenze della città, sulla quale puntare sia dal punto di vista del recupero delle tradizioni che in chiave di promozione turistica.

L’iter seguito per l’aggiudicazione è una procedura aperta che si è svolta con il coordinamento della Stazione Unica Appaltante del Comune di Genova e secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La Commissione aggiudicatrice ha valutato i progetti tecnico-qualitativi e le offerte economiche: le prime hanno inciso sull’80% del punteggio finale per determinare il quale la Commissione ha applicato il metodo di calcolo per l’offerta prevista.

Oltre ai vincitori, hanno partecipato al bando di gara altri due raggruppamenti di imprese: Cooperativa Solidarietà e Lavoro con Società Cooperativa Sistema Museo e Manpowergroup Solutions srl insieme a Genova Experience srls.

In particolare, l’offerta di Solidarietà/Lavoro e Sistema Museo, che si occupano già di alcune strutture museali genovesi tra cui il Castello D’Albertis e i Musei di Strada Nuova, è stata giudicata particolarmente valida dal punto di vista tecnico-qualitativo. Questa parte del bando comprendeva il progetto di gestione dei servizi, la responsabilità dell’accoglienza, della biglietteria e di un bookshop al Museo di Sant’Agostino, la gestione delle Torri di Sant’Andrea e della Casa di Colombo e speciali percorsi guidati nella Genova Medievale che comprendono anche il Camminamento delle mura duecentesche.

La seconda parte del bando, invece, quella che faceva riferimento alla valutazione economica, ha visto gli aggiudicatari fornire un’offerta più alta sulle percentuali degli introiti derivanti dall’attività complessiva in concessione.

Società Cooperativa Culture è un’azienda leader nel settore dei beni culturali e ha sedi operative in tutta Italia, da Venezia a Torino, da Roma a Napoli e Palermo. Gestisce strutture di prestigio internazionale tra cui Palazzo Ducale di Venezia e il Colosseo, oltre agli Scavi di Ercolano e di Pompei, i Musei Civici di Torino e la Fondazione Maxxi di Roma. Le attività in grado di assicurare sono molteplici, dalla didattica al servizio di bigliettazione e prenotazione, dalla gestione globale di musei a programmi di intrattenimento e Museum Shop. La Cooperativa ZOE è invece una società spezzina che si occupa dei servizi di base ed aggiuntivi di biblioteche, archivi, spazi museali e archeologici , concerti, spettacoli ed eventi culturali. A La Spezia gestisce il Museo Civico “Amedeo Lia”, il Museo del Castello di San Giorgio, la Palazzina delle arti e il Museo Etnografico e Diocesano.

Più informazioni