Quantcast

Liguria, Chiesa: “Animatore socio educativo, un bando per tutti”

Liguria. Il consigliere regionale Ezio Chiesa (Liguria Viva) ha presentato una interrogazione al presidente della giunta per sapere se corrisponde al vero che la Regione Liguria ha condiviso norme particolarmente restrittive relative al progetto pilota IFTS Tecnico animatore socio-educativo previsto nell’ambito del P.O. Obiettivo “Competitività regionale e occupazione FSE 2007-2013”, Asse IV Capitale Umano, organizzato dall’Ati Capofila Isforcoop Liguria;

“Il bando sembra teso ad assicurare una sorta di sanatoria per quanti svolgono l’attività da tre anni – afferma Chiesa – se così fosse la Regione deve assumere delle iniziative al fine di garantire la partecipazione al bando a quanti sono in possesso della laurea in psicologia così come avviene in altre regioni e a tutti coloro che svolgono tale attività in deroga all’anzianità di servizio prevista”.

Il bando è destinato a 800 giovani e adulti, occupati e disoccupati e tra i requisiti richiesti per essere ammessi è stato inserito il fatto di aver operato, negli ultimi tre anni, per almeno ventiquattro mesi anche non consecutivi, in attività di tipo socio educativo all’interno di enti ed organizzazioni pubblici o privati dei servizi sociali, socio assistenziali e sociosanitari.

I requisiti esperienziali vanno posseduti alla data del 3 agosto 2013 (data di pubblicazione dell’Avviso regionale di cui alla D.G.R n. 955 DEL 30/07/2013) mentre i titoli di studio vanno posseduti alla data di iscrizione, elementi che sembrano creare ulteriore motivo di sperequazione tra i partecipanti;

“Tale scelta preclude la possibilità di accedere al corso di formazione indispensabile per ottenere il rilascio del titolo – conclude Chiesa -a tutte quelle persone laureate in psicologia intenzionate a svolgere la professione di animatore socio educativo”.

Quanto sopra pare in netto contrasto le norme fissate da altre Regioni vedi il caso di Lombardia, Campania Toscana e Piemonte che per accedere alla mansione di animatore e/o operatore socio educativo è sufficiente il titolo di psicologo o altri titoli di studio o qualifiche professionali, oppure specifico attestato di formazione professionale per il cui accesso è previsto il solo diploma di scuola media superiore.

Più informazioni