Quantcast
Cronaca

Carcere di Pontedecimo tra sovraffollamento e carenza di organico, Uilpa: “A rischio dignità di lavoratori e detenuti”

Pontededimo. Una realtà complicata quella fotografata con “Lo scatto dentro” dalla Uilpa Penitenziari nel carcere di Pontedecimo.

“Abbiamo ispezionato e fotografato dopo circa un anno i luoghi di lavoro e per la prima volta anche le camere detentive e l’intera struttura – spiega Fabio Pagani, segretario regionale Uilpa – La Casa Circondariale è tutto sommato salubre e ordinata, ancora leggermente sovraffollata, basti però pensare che all’interno della struttura un anno fa erano presenti 190 detenuti , oggi tra uomini e donne se ne contano 146 ovvero ( 75 uomini ) e ( 71 donne ) su una capienza regolamentare di 94 detenuti , con un esubero di circa 50 detenuti”.

Ciò che desta particolare attenzione, però, è la carenza in organico della Polizia Penitenziaria, soprattutto donne, che secondo la Uilpa rischia di mettere in ginocchio l’Istituto. “Sono circa 15 le poliziotte penitenziarie in meno. Tra uomini e donne a Pontedecimo ne risultano essere presenti 135 su 167 previsti, mentre un anno fa erano appena in 108 – precisa il sindacalista della UIL – Abbiamo fotografato, questa volta una situazione che può e merita solo di essere migliorata, sperando che l’Amministrazione Penitenziaria lo faccia quanto prima”.

Al Ministro Orlando il Segretario della Uilpa lancia l’ennesimo appello. “La situazione carceraria in Liguria e anche a Pontedecimo merita immediate risposte e dal punto di vista della Carenza in organico della Pol.Pen. e del sovraffollamento, ma soprattutto dal punto di vista di fondi da destinare alla manutenzione e ristrutturazione – conclude – così si rischia di consegnare le strutture al degrado e quanto documentato rischia di ledere, senza il costante monitoraggio, la dignità dell’ uomo che lavora e che sconta la sua pena in carcere”.