Quantcast

Genova, alimentare i bus con bietole e mais è possibile: il progetto della Cna

bus

Genova. Alimentare auto, bus e camion a Genova e in Liguria grazie al mais, il grano, le bietole, i residui vegetali o animali in genere. E’ il ‘progetto metano’ della CNA Genova illustrato durante il seminario ‘Frazione organica: biogas e biometano, un’opportunità per Genova e per la Liguria’ organizzato da Amiu e Comune di Genova a margine del convegno ‘Economia Circolare’.

Sono 11 i Paesi Europei che producono biometano partendo dal biogas proveniente da sistemi di captazione in discariche di rifiuti urbani, impianti di depurazione di acque reflue civili o digestione anaerobica di biomasse agricole ed agro-industriali.

Il biometano è un combustibile pulito con valenza strategica, disponibile, utilizzabile, economico, l’unico che permette di cogliere gli obiettivi ambientali UE del 2020.

In Svezia la produzione di bio-metano vanta 48 impianti, il 65% dei consumi complessivi di metano, l’84,6% dell’intera produzione annuale destinata all’autotrazione. La Liguria ad oggi è sprovvista di impianti per ottenere dai rifiuti il biometano.