Quantcast
Cronaca

G8 di Genova: Cassazione respinge il ricorso della Procura generale contro Canterini

Genova. La Cassazione ha respinto la richiesta della procura generale di Genova di fare scontare in carcere a Vincenzo Canterini, l’ex capo del settimo Reparto Mobile di Roma durante il G8 del 2011, il residuo pena dopo la condanna definitiva. La suprema corte ha rinviato gli atti al Tribunale di sorveglianza genovese per una nuova decisione.

Un anno fa i giudici genovesi avevano stabilito gli arresti domiciliari per Canterini, ma il procuratore generale aveva impugnato la decisione, chiedendo la detenzione in cella.

I legali dell’ex capo del settimo reparto mobile, gli avvocati Silvio e Rinaldo Romanelli, avevano chiesto invece di poter fare scontare la pena residua di tre mesi con un affidamento in prova ai servizi sociali. Canterini era stato condannato a tre anni e tre mesi per falso, ma tre anni erano stati condonati, nel processo per l’irruzione alla scuola Diaz.