Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Formazione in Liguria, assessore Rossetti: “Fondo sociale europeo contro la dispersione scolastica”

Liguria. “Punteremo molto sul Fondo sociale europeo per reperire risorse contro la dispersione scolastica che in Liguria è aumentata e si colloca al 17%”. Lo ha detto l’assessore regionale al bilancio e alla formazione, Pippo Rossetti a margine del suo intervento al liceo scientifico Cassini di Genova come quarta e ultima tappa del percorso di condivisione degli obiettivi del sistema educativo regionale che porterà l’8 e 9 ottobre prossimi alla conferenza regionale sulla scuola.

Dopo aver incontrato negli ultimi mesi insegnanti, dirigenti scolastici, studenti, in tutte e tre le Province liguri, oltre al mondo del volontariato dell’associazionismo, dell’Università, dell’impresa e del lavoro sii è concluso oggi a Genova il tour dell’assessore per focalizzare le tematiche che saranno oggetto di approfondimento nella conferenza di ottobre.

“La dispersione scolastica – ha detto Rossetti – oggi rappresenta una priorità, per questo puntiamo sulla prossima programmazione europea del Fondo sociale soprattutto per rafforzare i corsi triennali in grado di rappresentare un baluardo contro la fuga dalla scuola di tanti ragazzi e anche rafforzare i corsi di formazione professionale in obbligo scolastico per far ritornare i ragazzi a scuola. Inoltre abbiamo bisogno di alcune modifiche di legge per consentire ai ragazzi di passare più facilmente da un corso all’altro, con poli che abbiano all’interno più indirizzi. A questo si deve aggiungere – ha concluso Rossetti – un piano per l’edilizia scolastica che in Liguria si dovrebbe tradurre in un investimento intorno ai 150 milioni di euro provenienti dal piano Renzi”.