Cronaca

Falsi attestati per ottenere il posto di lavoro: tre indagate a Genova

Genova. Per farsi assumere da due case di riposo per anziani a Genova avevano presentato dei certificati falsi in cui risultava che avevano superato l’esame per operatori socio-sanitari.

Per questo il pm Paola Calleri ha indagato tre donne, due polacche e una italiana, con l’accusa di falso in atto pubblico ed esercizio della professione.

Le tre donne, difese dagli avvocati Alessandro Sola e Mauro Ruscitti, hanno ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, le tre donne
avrebbero presentato degli attestati di qualifica professionale rilasciati dalla provincia di Milano. In realtà, le finte operatrici non avevano mai eseguito gli esami professionali.

Più informazioni