Quantcast
Politica

Elezioni Sori, Sori2020 presenta lista e programmi

Sori. Comune Bene comune, questo lo slogan scelto da Sori2020 per presentare il proprio programma elettorale.
“In poco meno di 2000 parole il programma espone 7 principi fondamentali e 10 temi programmatici, articolati in 70 proposte concrete, realizzabili e improntate ad una logica di forte sostenibilità, per affrontare con coraggio ed efficacia la sfida della crisi e le difficoltà delle Istituzioni pubbliche, provando a restituire ai cittadini fiducia attraverso la possibilità effettiva di partecipare ed impegnarsi”.

Così Pezzana delinea la sfida che Sori2020 lancia all’amministrazione comunale in carica; senza astio e rivalsa ma con la chiara convinzione che anche a Sori serve cambiamento, perché negli ultimi dieci anni di amministrazione, prosegue Pezzana “si sono inseguiti tanti grossi progetti, si è concluso poco o nulla e si sono trascurate in maniera inaccettabile attività e servizi basilari che determinano la qualità della vita dei cittadini”.

Non è probabilmente un caso se per fronteggiare questa sfida, ove buon senso, concretezza, impegno quotidiano, perseveranza e determinazione sono fondamentali, Pezzana ha deciso – come dichiara – “di affidarsi prevalentemente alle donne, cui tali caratteristiche appartengono in modo peculiare, ai giovani, con la loro passione ed entusiasmo, a persone residenti nelle frazioni del Comune di Sori, troppo spesso trascurate dall’attuale amministrazione”.

Sori2020 è probabilmente la lista più “rosa” della Liguria; il 60% dei candidati sono donne, alcune più giovani altre di comprovata esperienza, tutte provenienti dalla società civile e scelte in base alle loro competenze ed alla loro determinazione nell’impegnarsi per il bene comune. Neppure tra i cinque uomini che compongono la lista, prevalentemente professionisti e tecnici esperti, peraltro tali caratteristiche vengono meno. Anagraficamente, con una età media di 42 anni, la lista esprime un equilibrato bilanciamento di esperienza e freschezza. Nel segno di un cambiamento ma senza pericolose improvvisazioni, due sono i candidati scelti da Pezzana con una precedente esperienza come consigliere comunale, uno negli anni ’80, l’altra nell’ultima consiliatura.

“La squadra è solida, affidabile, coesa, motivata e competente – sostiene Pezzana – e sono certo che rappresenti, quali che siano le 8 persone elette in caso di nostra vittoria, un ottimo investimento per le soresi ed i soresi che hanno a cuore il proprio futuro ed il bene comune”.

Il programma di Sori2020 è denso di contenuti, racchiusi in un accattivante pieghevole a colori, che verrà inviato a casa a tutti i cittadini e distribuito in campagna elettorale.
E’ stato realizzato anche un video, ora in fase di montaggio, che verrà distribuito e viralizzato tramite YouTube e i canali social di cui Sori2020 è dotata a partire dai primi giorni di maggio.

Nel programma trovano grande spazio le questioni di metodo e di buona amministrazione, con molte proposte volte a dare maggiore trasparenza all’amministrazione comunale e a favorire la partecipazione dei cittadini alle scelte dell’amministrazione, sia con consulte di frazione, sia con gruppi di lavoro su temi specifici, come la spiaggia o i servizi educativi, sia con l’adozione di strumenti di bilancio partecipato. Molta attenzione è prestata anche ai temi fondamentali della vita quotidiana, come le manutenzioni ordinarie e straordinarie del territorio e una profonda rivisitazione delle modalità di lavaggio strade, raccolta differenziata, organizzazione dei lavori pubblici. Non mancano le prese di posizione sui “grandi temi” soresi, come il rifacimento del tetto della scuola, sul quale è garantito il massimo impegno sin da subito in caso di elezione, e la copertura del Rio Cortino. E’ forse qui che le posizioni di Sori2020 divergono più fortemente da quelle dell’amministrazione in carica, ed è evidente l’opzione da parte di Sori2020 per un modello di sviluppo sostenibile che si discosta dai grandi progetti e dall’assunzione di rischi ambientali forti, come quello collegato alla eventuale creazione di una discarica per i rifiuti del Terzo Valico a Rio Cortino, e punta tutto sulla valorizzazione dell’ambiente e della fruibilità di Sori da parte di un turismo di nicchia, interessato alla qualità della vita, al contatto con la natura, all’enogastronomia. Sori2020 insiste inoltre molto, nel suo programma, sulla dimensione del lavoro comprensoriale, sia proponendo in potenziamento della collaborazione nella gestione di servizi comuni con i Comuni di Pieve e Bogliasco in vista della costituenda area metropolitana, sia nell’allargamento della collaborazione anche a Recco, dove Pezzana fa il tifo per Trebiani e la sua squadra, Camogli, Uscio e Avegno, dove anche il candidato Triuzzi appare in linea con questo orientamento.

“Ciò che chiedo alle soresi ed ai soresi – conclude Pezzana – è di leggere il nostro programma, valutare le nostre idee e le nostre proposte, venirci a conoscere negli incontri pubblici che ancora faremo e scegliere, il 25 maggio, di dare il tuo voto, liberamente e responsabilmente a chi riterranno possa meglio contribuire al bene comune del nostro Paese. Siamo certi di poter rappresentare la scelta giusta!”.

Più informazioni