Quantcast
Cronaca

Da Milano a Genova con oltre 1 kg di cocaina nell’auto, arrestato 24enne: “Mi servivano soldi”

Cornigliano. Oltre un chilo di cocaina nascosta nella luce di cortesia dell’automobile. L’ingegnoso nascondiglio non è bastato: a tradire il 24enne genovese proprietario dell’auto è stato il suo stesso comportamento durante il controllo, nervoso e intimorito. E’ successo tutto ieri pomeriggio verso le 16 vicino alla stazione di Cornigliano. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Genova, durante un controllo di routine, hanno fermato una VW Polo su cui viaggiava solo una persona. Il conducente era un 24enne genovese, disoccupato, che fin da subito appariva palesemente nervoso ed intimorito.

Da una prima verifica, il giovane risultava avere dei precedenti per reati contro il patrimonio. I militari pensando che potesse nascondere refurtiva, hanno iniziato a perquisire il veicolo, senza trovare nulla.

Nonostante ciò il ragazzo appariva sempre più nervoso e quindi i militari hanno richiesto l’intervento di altro personale per una verifica più approfondita, nel corso della quale hanno notato la luce di cortesia dell’abitacolo manomessa.

Una volta smontata, nell’intercapedine c’erano due involucri, con circa 1100 grammi di cocaina di ottima qualità.

Ormai scoperto il 24enne si è giustificato affermando di essere da tempo senza lavoro e di aver accettato di trasportare la droga per ottenere “qualche soldo”, precisando poi che stava tornando da Milano, senza fornire ulteriori elementi.

Il giovane è stato arrestato per “detenzione ai fini di spaccio” e portato in carcere a Marassi, mentre la sostanza ed il veicolo sono stati sottoposti a sequestro. Indagini in corso per stabilire l’origine della cocaina ed identificare i complici del giovane.

Più informazioni