Quantcast
Cronaca

Comandante nave accusa un malore a 18 miglia al largo di Genova: soccorso e trasportato al San Martino

elisoccorso, elicottero vigili del fuoco

Genova. Salvataggio in mare nel primo pomeriggio al largo delle coste genovesi. Una nave cisterna, la Chem Trans Riga, partita da Genova lo scorso 28 marzo, si trovava a circa 18 miglia da Genova, ancora in attesa ordini da parte dell’armatore, quando il Comandante, Igors Karpovs, ha avuto un improvviso malore.

Da bordo il resto dell’equipaggio, dopo aver prestato le prime cure, resosi conto della gravità del malore, un probabile principio di infarto, ha dato l’allarme. Alle 13.30 la Sala Operativa della Capitaneria di porto di Genova ha intimato alla nave di invertire la rotta e dirigersi verso il porto in modo da venire incontro alla Motovedetta, la CP 311, prontamente salpata.

Nel frattempo si è levato in volo un elicottero dei Vigili di fuoco di Genova, che, dopo aver imbarcato un medico del 118 e un aero-soccorritore, ha raggiunto la nave alle 14.15. Il capitano, 61 anni, è stato trasportato al San Martino.

La nave alle ore 16.00 ha ultimato le operazioni di ancoraggio nella zona di fonda antistante il porto di Genova, in attesa dell’evolversi della situazione e dell’imbarco da parte dell’armatore di un nuovo Comandante, per la ripresa della navigazione.