Quantcast
Cronaca

Chiavari, allarme truffe ad anziani: falsi operatori Asl4 porta a porta, il vademecum

Chiavari. Si qualificano come operatori Asl4, telefonano per fissare appuntamenti o si presentano direttamente nelle abitazioni di anziani facendo domande ed interessandosi, in particolare, allo stato patrimoniale e pensionistico della persona contattata, paventando la possibilità di ottenere eventuali pensioni di invalidità e chiedendo loro di visionare e firmare documenti. E’ il nuovo allarme scattato a Chiavari negli ultimi giorni in tema di truffa agli anziani.

Asl4 ha diramato una nota per mettere in guardia i cittadini: gli operatori che si recano a casa dei cittadini sono riconoscibili dall’apposito tesserino con fotografia e i motivi sono solo quelli elencati: si tratta di operatori sanitari del servizio Cure Domiciliari (A.D.I.). Questo servizio di assistenza a domicilio viene attivato, solo ed esclusivamente, a seguito di una richiesta da parte dell’interessato, o familiari, in accordo con il Medico di Medicina Generale e/o specialista ospedaliero.

Oppure gli operatori del servizio Protesica per la fornitura di letti, carrozzine, apparecchi acustici, collaudi, ecc.. In ogni caso la visita avviene su richiesta dell’interessato.
C’è poi il terzo caso: il medico legale per visita domiciliare per l’accertamento dell’invalidità civile, nei casi di impossibilità del richiedente a recarsi presso l’ambulatorio. Anche in questo caso alla base c’è l’istanza da parte dell’interessato.

In caso contrario la Asl4 invita poi a rivolgersi alle autorità di pubblica sicurezza competenti e di segnalare l’episodio all’Ufficio Relazioni col Pubblico dell’Asl.