Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Serie D: il Sestri Levante pareggia e si deve rassegnare alla quartultima posizione risultati

Lavagna. La Giana Erminio, pur perdendo sul campo di casa con la Caronnese, conquista la storica promozione in Lega Pro, grazie al pareggio del Borgosesia e la sconfitta del RapalloBogliasco.

I bianconeri, che non pareggiano dal lontano 17 novembre, continuano ad alternare vittorie (15) e sconfitte (6). A Tortona la squadra allenata da Marco Sesia ha dovuto fare i conti con la maggiore determinazione dei locali, che sono in lotta per non retrocedere e, grazie a questo successo, escono dalla zona playout. L’incontro è stato deciso da un calcio di rigore trasformato da Farina. Per il RapalloBogliasco è l’ottava sconfitta, la sesta fuori casa.

Il Sestri Levante, al terzo risultato utile consecutivo, ha portato a casa un pareggio dal difficile campo di Borgosesia. Anche all’andata i corsari avevano pareggiato con la seconda della classe; all’epoca a reti inviolate, oggi per 3 a 3.

Le vittorie di Albese e Derthona, però, sanciscono definitivamente il piazzamento dei ragazzi di mister Fabio Fossati: quartultima posizione. Giocheranno quindi i playout nel ruolo di sfavoriti. Gli ospiti sono passati in vantaggio con Sireno, cui ha risposto Guidetti. Lazzaro dal dischetto ha riportato avanti i sestresi, prima della nuova replica di Guidetti. Nella ripresa il Borgosesia è passato a condurre con Gasparri; Balestrero ha fissato il risultato sul 3 a 3.

Nella sfida per la quinta posizione la Lavagnese ha avuto la meglio sul Chieri per 1 a 0, vendicando la sconfitta dell’andata. Al Riboli i bianconeri hanno centrato la diciassettessima vittoria stagionale grazie ad un gol di Garrasi nel secondo tempo. Domenica prossima la formazione condotta da Andrea Dagnino sarà ospite del Sestri Levante; le basterà non perdere per tenere a debita distanza il Chieri e, quindi, partecipare ai playoff.

Classica partita di fine stagione tra Vallée d’Aoste e Chiavari Caperana. E’ terminata con un pareggio, come all’andata. Per i verdeblù è il tredicesimo segno “X” stagionale, l’ottavo a reti inviolate. Per i valdostani è il dodicesimo. In questo girone sono le due squadre che hanno ottenuto il maggior numero di pareggi. Il Chiavari Caperana chiuderà il campionato in ottava posizione, quindi nella metà alta della graduatoria.