Quantcast
Sport

Calcio, Promozione girone A: applausi per il Campomorone, riemerge la Rivaroleserisultati

sport

Genova. Si è segnato su tutti i campi nel quartultimo turno del girone A: 23 le reti messe a segno, che hanno dato vita a cinque vittorie casalinghe, una esterna e un pareggio.

Mentre il Ventimiglia ha un piede e mezzo in Eccellenza, c’è incertezza negli accoppiamenti playoff. Senza dubbio li disputerà la Voltrese, terza a pari merito con la Carlin’s Boys ma con una gara da recuperare. I gialloblù, al San Carlo, sono tornati al successo battendo il Blue Orange, già sconfitto all’andata.

La squadra di mister Fulvio Navone si è imposta per 3 a 1 con reti di Scatassi, Marco Bruzzone e Angius. Per gli ospiti in gol Saba per il temporaneo 2-1.

Arrivare tra le prime cinque è ancora possibile, ma sarà impresa dura. Il Campomorone Sant’Olcese, comunque, si è preso una bella soddisfazione, battendo 2-0 il Quiliano, vendicando così la sconfitta dell’andata. La formazione guidata da Marco Pirovano è andata a segno nella seconda metà di gara, prima con Roggerone e poi con Caminiti, mentre la porta biancoblù, difesa da Canciani, è rimasta inviolata per la sedicesima volta in 27 partite. La difesa del Campomorone, con 23 reti al passivo, è la meno battuta del girone, al pari di quella del Ventimiglia.

Tre punti d’oro per la Rivarolese, che si risolleva dalle sabbie mobili dei playout. L’ottavo successo degli avvoltoi, il settimo casalingo, è arrivato ai danni della Loanesi, battuta 3 a 2. Ospiti avanti con Battuello, cui ha risposto Venturelli dal dischetto. Dopo l’intervallo l’undici di mister Riccardo Tonello si è trovato di nuovo sotto per un gol di Giglio, ma ancora Venturelli e Vavalà hanno ribaltato il risultato.

La Rivarolese scavalca il Ceriale, fermato sul pareggio sul proprio campo dall’Arenzano. I biancorossoneri, in serie positiva da quattro giornate, si sono portati in vantaggio dopo 4′ con una rete di Anselmo. Ad un minuto dal termine Dushi ha evitato la sconfitta ai locali. Così è terminata senza vinti né vincitori, come all’andata.

Si è ripetuto pure il pareggio tra San Cipriano e Carlin’s Boys. Un punto pesante per i biancoazzurri, sul campo della terza della classe. Dopo un’ora e mezza senza reti sono iniziate le emozioni. I ragazzi allenati da Graziano Pastine si sono portati addirittura sul doppio vantaggio, firmato da Vianello e Traggiai. Il San Cipriano, però, non è riuscito a contenere la reazione dei matuziani, che hanno accorciato con Daddi su rigore e pareggiato con Espinal.