Quantcast
Sport

Calcio, Prima Categoria girone D: Val d’Aveto prima e Leivi secondo, ora lo scontro direttorisultati

sport

Leivi. Diciassettesima vittoria, sesta consecutiva. La Val d’Aveto prosegue la sua marcia in vetta al girone D, vincendo sul campo del Termo Rio Major secondo della classe.

Il successo nello scontro di vertice spinge i biancoverdi sul +5 sulle più immediate inseguitrici, divenute Leivi e Vecchio Levanto. Le giornate ancora da giocare sono 4: gli yeti sono vicinissimi alla Promozione.

La squadra di mister Massimo Perego si è imposta per 1 a 0, grazie ad un gol di Campinoti al 3° del secondo tempo. La capolista, con 19 reti al passivo, conferma di avere nella difesa il proprio punto di forza: Bassi ha mantenuto la porta inviolata dagli attacchi spezzini. Per la sesta partita di fila la Val d’Aveto non ha subito reti.

Il Leivi ha inanellato il terzo successo di seguito, portando a 14 le vittorie stagionali. La lotta per i quattro posti playoff è accesa e i ragazzi allenati da Gianni Siri sono in pole position. Se il primo posto nella griglia degli spareggi per la promozione sarà la loro massima ambizione o se potranno ambire a qualcosa di più lo dirà il prossimo incontro, a Caperana contro la Val d’Aveto.

Nel frattempo i biancorossi si godono la vittoria per 4 a 1 sul Real Fiumaretta, frutto delle reti di Rei, Santo, Massaro su rigore e Monteverde. Per gli sconfitti gol di Pinelli a risultato ormai acquisito.

Frena, invece, il Sampierdicanne. Dopo quattro successi consecutivi, i ragazzi di mister Giovanni Tassano non sono andati oltre lo 0 a 0 casalingo con il Mazzettacandor. Un pareggio, il nono stagionale, che rende più difficile la rincorsa ai playoff. Ma per i chiavaresi l’obiettivo era la salvezza ed è già stato centrato.

I Sestieri, invece, dovranno passare dai playout. Il team lavagnese ha subito la quinta sconfitta di fila, la settima nelle ultime otto gare, e ha ormai un abisso, 10 punti, di distanza dalla Castelnovese, sestultima. I biancocelesti sono stati battuti per 3-1 dal Marolacquasanta, proprio come all’andata. In gol Pinasco per un illusorio vantaggio; gli spezzini hanno ribaltato il risultato con le reti di Ferro, Bilbao e Cargiolli.