Quantcast
Sport

Basket, Serie C femminile: Aurora e Sidus salutano i playoff

Chiavari. Fuori entrambe le due squadre della provincia di Genova. Aurora Chiavari e Sidus Life & Basket non riescono ad approdare alle semifinali, perdendo le rispettive “belle”. Ma se per le giovani condotte da Cabassi e Barsotti, impegnate in trasferta contro rivali più esperte, l’esito era atteso, altrettanto non si può dire per le chiavaresi, quarte in regular season, superate a domicilio dall’Amatori Savona.

A Chiavari l’inizio della gara vede entrambe le formazioni molto contratte e nervose, come capita spesso nelle partite decisive dove la posta in palio è alta. Tutte e due le compagini commettono banali errori soprattutto in fase offensiva, come dimostra il punteggio del primo parziale: 9 a 8.

Nella seconda frazione di gioco le locali alzano la difensa, mettendo in difficoltà l’attacco ospite, che non riesce a costruire buoni tiri, ed a metà del quarto le savonesi si trovano così sotto di 6 lunghezze. Al rientro in campo le biancorosse sembrano trasformate ed aggrediscono in difesa le padrone di casa, colpendole poi con veloci contropiedi, piazzando un parziale di 10-0 che ribalta l’inerzia della partita e manda le squadre negli spogliatoi con le ospiti avanti di 4 lunghezze (21-25).

Nel terzo periodo di gioco le gialloblù non riescono a scardinare la difesa rivale, molto chiusa e brava a limitare ogni iniziativa delle locali. Nell’ultima frazione le biancorosse possono gestire il vantaggio accumulato e grazie ad una maggior circolazione di palla in attacco le ospiti trovano buone conclusioni; la tripla di Dagliano del +13 a 4 minuti dalla fine sembra essere il “canestro della staffa” per le chiavaresi.

Le gialloblù però non mollano, continuando ad aggredire le ospiti per cercare di recuperare palloni importanti, ma le savonesi conservano con intelligenza ogni possesso di palla facendo scorrere il cronometro e tenendo a distanza di sicurezza le chiavaresi.

Dopo aver mancato il matchball in gara 2, quindi, l’Aurora crolla nella seconda parte di gara 3. “Non è stato sufficiente il vantaggio del fattore campo, anche se – dichiarano i dirigenti chiavaresi -, come succede a ben più alti livelli, nello spareggio tale vantaggio è del tutto relativo. A mancare, nel momento decisivo, è stata probabilmente l’abitudine a gestire le situazioni delicate, che ha causato le nostre rivedibili percentuali offensive”.

Il tabellino:
Aurora Chiavari – Amatori Pallacanestro Savona 38-53
(Parziali: 9-8; 21-25; 30-39)
Aurora Chiavari: I. Ortica, Vaccaro 7, E. Ortica 4, C. Canepa, Diana, Cimarosa 6, Celano 3, Parodi 2, G. Canepa 12, Bonini 4. All. Migliazzi.
Amatori Pallacanestro Savona: Cerruti, Dagliano 5, Alvarez 10, Manzato 11, Piovano 8, Chionetti, De Martini 3, Titone, Casto 16. All. Benzo.
Arbitri: Davide De Angeli e Emiliano Abate (Genova).

Due giorni prima, sabato 5 aprile, la Pallacanestro Loano ha chiuso i conti con la Sidus Life & Basket Genova, compagine che, tredici giorni prima, aveva sconfitto di misura le ragazze di coach Picasso, costringendole ad un doppio successo per ribaltare la serie. Gara 3 ha visto le genovesi lottare alla pari con le rivali, arrendendosi solamente nell’ultimo quarto dopo aver condotto a lungo nel punteggio.

“Dopo aver ruggito per trentadue minuti, alla fine il topo ha dovuto arrendersi – dice Gabossi, tirando le somme al termine della gara -. Però ha combattuto. Ha lottato, ha corso e si è buttato su tutti i palloni finchè ha avuto il fiato di farlo. Per qualche minuto anche quando il fiato non lo aveva proprio più. E questo è stato davvero bello. Da parte mia voglio ringraziare Chico e le ragazze per avermi fatto fare un tuffo nel passato sopportandomi in palestra e ascoltando le mie urla in partita. So che dopo una sconfitta qualsiasi complimento può sembrare inutile, però per me siete state comunque grandi, per grinta e per impegno. Parafrasando la frase di un celebre allenatore di rugby gallese, non vi hanno battute. Hanno solo segnato più punti di voi. E dopo un’annata complicata come questa direi che non è poco”.

Il tabellino:
Pallacanestro Loano – Sidus Life & Basket Genova 50-37
(Parziali: 11-15; 20-24; 32-35)
Pallacanestro Loano: Bellenda 4, Alessi, Tassara 7, Lanari 8, Perlungher 3, Gasparotto, Iannuzzi 7, Maggioni 9; Zappatore 6, Vittone 6. All. Picasso.
Sidus Life & Basket Genova: Gatto 3, Baldelli 2, Furolo, De Ferrari 8, Pieri, Rossi 14, Bruno, Patitucci 10, Saturnino. All. Gabossi.
Arbitri: Marco Andreini (Diano San Pietro) e Andrea Scorzoni (Savona).