Quantcast
Cronaca

Azzardo, la Consulta “convoca” Genoa e Samp: gli sponsor restano, sì alla collaborazione

Genova. Genoa e Sampdoria pur “consapevoli del loro ruolo sociale e dei danni che il gioco d’azzardo può determinare”, non possono interrompere la sponsorizzazione con le due aziende leader nel settore del gioco d’azzardo, per “vincoli economici al momento inderogabili”. Nonostante lo “stop” le due società, che ieri hanno incontrato a Tursi la Consulta sul gioco con premi in denaro del Comune di Genova, si sono dette però più che disponibili a collaborare sotto l’aspetto culturale.

Entrambe le squadre cittadine sono infatti sponsorizzate da aziende del gioco, un caso unico nel campionato di serie A. Per questo la Consulta ha ritenuto utile il confronto, occasione per rappresentare anche il lavoro svolto dal Comune di Genova in materia.

L’incontro si è svolto in un “clima di assoluta cordialità”, si legge in una nota di Tursi. Nonostante i vincoli al momento inderogabili, i membri della Consulta hanno comunque sollecitato le due società a ricercare attivamente sponsor di altra natura e a trovare occasioni di partecipazione ai progetti della Consulta stessa.