Quantcast
Cronaca

Attentato incendiario all’auto di un poliziotto: condanna a 5 anni e 6 mesi

Genova. Condanna a cinque anni e sei mesi di reclusione per Pasquale Zambito, 67 anni, di Sestri Levante, accusato di essere il mandante dell’attentato incendiario compiuto contro l’auto di un ispettore di polizia di Chiavari il primo novembre 2011 a Casarza Ligure. Lo hanno deciso i giudici del tribunale penale di Genova.

Zambito era imputato di danneggiamento aggravato e detenzione e porto, nella sua qualità di mandante, di materiale esplosivo. I giudici hanno derubricato il reato di accensione di sostanze esplodenti con il fine di incutere pubblico timore ritenendo che si sia trattato di un atto rivolto solo alla famiglia che ha subito l’attentato e, quindi, comporta una contravvenzione. Zambito è stato anche condannato a pagare una provvisionale di 60 mila euro complessiva alla parte civile.

Secondo l’accusa il movente dell’attentato sarebbe stato un rancore personale fra Zambito e l’ispettore. “E’ stata una sentenza rigorosa – ha commentato il pm Cozzi – perché è stato un processo impegnativo e completa l’accertamento su questo gravissimo fatto intimidatorio”. Altri due imputati Andrea Berardi, 53 anni e Alessandro Grondona, 36 anni che, secondo l’accusa, avrebbero concorso nell’attentato incendiario, sono già stati condannati con rito abbreviato a 4 anni e 6 mesi il primo e a 3 anni il secondo. In luglio riprenderà il processo d’appello a loro carico.