Quantcast

Ambulanti, la protesta si sposta alla Marina di Sestri ponente. L’Aval: “Basta favorire altri mercati”

Se dopo le accuse reciproche, la rumorosa protesta di domenica scorsa con i furgoni in piazza Caour e il nuovo incontro a Tursi una soluzione per quanto riguarda il porto antico potrebbe essere stata trovata per Aval, l’associazione degli ambulanti liguri questo non basta e queta domenica, a partire dalla 9 saranno di nuovo in piazza per protestare contro i mercati “foresti”, questa volta alla Marina aeroporto di Sestri ponente.

L’appuntamento è per le 9 davanti all’hotel Sheraton, a pochi passi dal Cristoforo Colombo. Da lì gli ambulanti – questa volta con mezzi rigorosamente privati, per non incorrere in sanzioni, si muoveranno verso la Marina, con probabili disagi al traffico della zona,
”Se domenica gli ambulanti dei finti consorzi di Forte dei Marmi saranno a Sestri – aveva spiegato qualche giorno fa Giuseppe Occhiuto – siamo pronti a occupare l’aeroporto. In quell’area sono previste 20 date, una cosa inconcepibile”. Secondo il presidente Aval, dal primo di giugno gli ambulanti genovesi potranno vendere le merci dei propri banchi nell’area del Porto Antico. ”Non c’è ancora un calendario stabilito – conclude – ma ci andremo a sostituire gradualmente”.

E sulla pagina Fb di Aval la mobilitazione è già partita: ” Portiamo le macchine fotografiche e facciamo foto a tutti i banchi, così dimostreremo che sono è vero che la loro qualità è più alta della nostra”.

Più informazioni