Quantcast
Politica

Agenzia unica, Burlando: “Imperia e Savona devono dare risposta definitiva”

Liguria. “Se le province di Imperia e Savona vogliono gestire per conto loro il trasporto pubblico locale lo devono dire e dopo lo potranno fare. Se invece si vuol procedere diversamente, una soluzione si trova anche perché il tema della proroga alle concessioni scaturisce proprio dal ritardo con cui si avvia questa operazione. Ritardo che Imperia e Savona hanno cercato e ottenuto”. E’ netto il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando riguardo allo spinoso tema dell’Agenzia unica di trasporto nella nostra Regione.

Una prospettiva che stenta a decollare proprio perché manca l’accordo tra i vari enti sul territorio, con le province di Savona e Imperia che alla fine potrebbero sfilarsi dal bacino unico.

“Nei giorni scorsi – ha continuato Burlando – abbiamo incontrato tutte le province e tutti i comuni, siamo andati insieme con l’assessore ai Trasporti Vesco a Roma al Ministero dei Trasposti: il Governo è sulla linea dell’agenzia unica”.

“Attendiamo una risposta definitiva, se vogliono fare questa operazione si approva lo statuto e parte l’agenzia che acquisterà i bus per tutti. Noi, come Regione, in quel caso investiremmo circa 70 milioni di euro”.