Quantcast
Cronaca

Sampierdarena, spedizione punitiva a colpi di martello: Spanò e Santoro a processo il 7 maggio

Genova. Il gip Claudio Siclari ha fissato la data per il giudizio immediato di Patrick Santoro, 20 anni e del patrigno Andrea Spanò di 41, in carcere dallo scorso novembre quando colpirono con un martello da carpentiere davanti alla chiesa del Campasso Davide Negash, barista di Sampierdarena.

La vittima, secondo quanto ricostruito dal pm Federico Manotti, era stata colpita per uno sgarro, avendo detto pubblicamente al bar che il giovane Santoro, a cui aveva prestato un centinaio di euro, non aveva saldato il suo debito. Con l’inganno era stato arrivato all’appuntamento dove Santoro si era presentato con il patrigno e il barista era stato prima ferito con un coltello, poi colpito con una martellata alla gola.