Quantcast
Cronaca

Sampierdarena, dagli esposti dei cittadini ai controlli a tappeto: giro di vite sui locali pericolosi

via buranello sampierdarena

Genova. Giro di vite nei locali “pericolosi” di Sampierdarena, oggetto di diversi esposti da parte di residenti e commercianti per le problematiche di ordine pubblico e la frequentazione da parte di soggetti pregiudicati.

L’attività è stata svolta dal commissariato di Cornigliano, con l’ausilio di 9 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Liguria, di una pattuglia dell’Annona della Polizia Municipale, di personale dei Vigili del Fuoco, dell’Ispettorato del Lavoro, della ASL e della SIAE. Nel Complesso sono stati controllati 9 locali e identificate 184 persone, di cui 61 con precedenti.

In Via Sampierdarena sono stati controllati il bar “Angel & Davil”, e i circoli “La Bracia” e “Latin Palace”. Nel primo, dove sono stati identificati 9 pregiudicati, gli Ispettori del Lavoro hanno proceduto alla sospensione dell’attività per l’impiego di personale irregolare. Sono state inoltre emesse sanzioni da parte degli agenti dell’Annona, per la mancata esposizione del listino prezzi e dalla Siae, per l’assenza di permessi per l’attività di karaoke. Nel circolo “La Bracia”, dove sono stati identificati 9 pregiudicati, il personale ASL ha verificato la necessità di eseguire alcuni lavori di ristrutturazione. Nel terzo circolo sono stati identificati 10 pregiudicati e la SIAE la rilevato la mancanza dei permessi.

In Piazza Vittorio Veneto sono stati controllati i bar “Freedom Café” e “Roma”, identificando in entrambi 5 pregiudicati. Inoltre nel primo gli Ispettori del Lavoro hanno proceduto alla sospensione dell’attività per l’impiego di personale irregolare e la Asl ha comminato una sanzione per le precarie condizioni igieniche, mentre nel secondo la SIAE ha riscontrato delle irregolarità.

In Via della Cella è stato controllato il circolo “La Daga Club”, dove sono stati identificati 13 pregiudicati.
All’interno del circolo “Colorado” di Via Buranello, dove sono stati identificati 5 pregiudicati, è stata contestata la somministrazione di bevande alcoliche dopo le 22.00.

Nel circolo “Dreams Club” di via P. Chiesa, dove sono stati identificati 3 pregiudicati, gli agenti dell’Annona hanno comminato sanzioni per l’assenza della tabella alcolimetrica e dei dispositivi per rilevare il tasso alcol emico, nonché la mancata esposizione del listino prezzi e della licenza.

Infine, gli ispettori del Lavoro hanno sanzionato il titolare del circolo “Hanul Lautakilor” di Via Dottesio, dove sono stati identificati 2 pregiudicati, per la mancanza del Dna Inail preventiva dell’attività lavorativa.
Nel corso del servizio si è inoltre proceduto all’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di un 33enne tunisino, non in regola con le normative sull’immigrazione che, fermato per un controllo in via del Campasso, ha tentato di disfarsi di un involucro che, recuperato dagli agenti, è risultato contenere 12,24 grammi di eroina. L’uomo è stato portato in carcere a Marassi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.