Quantcast
Economia

Piaggio Aero, nuovo summit sul piano industriale: momenti di tensione sotto Confindustria

presidio piaggio aero sotto confindustria

Genova. Agg.h.10.12. Il vertice in Confindustria è appena iniziato e sotto la sede sono presenti circa 350 lavoratori dello stabilimento genovese. Momenti di tensione si sono già registrati all’arrivo della delegazione da Finale Ligure. I dipendenti genovesi della Piaggio Aero, infatti, ritengono di essere i più penalizzati e hanno urlato la contrarietà ad essere “svenduti”.

 

Incomincia un’altra giornata lunga e difficile per i lavoratori di Piaggio Aero. In concomitanza con il confronto che si svolgerà in Confindustria tra rappresentanze sindacali e azienda sul piano industriale, i lavoratori daranno vita a uno sciopero con presidio sotto la sede degli industriali genovesi.

La RSU di Genova, in piena condivisione con Fim, Fiom e Uilm, mantiene sempre la stessa posizione, ovvero chiede che vengano tolti dal tavolo gli esuberi; che siano confermate dal Ministero del Lavoro le condizioni di accesso alla CIGS (2 + 2); che sia confermata a Genova la presenza del sito produttivo come da accordo di programma 2008.

“Le affermazioni sulle ‘eccedenze previste nelle risorse’ fatte dal Direttore Generale durante l’intervista ad un’emittente locale e le voci sempre più diffuse di imminente costituzione di una nuova società per la gestione del Service, non aiutano a mantenere i nervi saldi e il cuore sereno”, si legge in una nota. Ecco perché, in concomitanza con l’incontro in Confindustria, la RSU ha proclamato per oggi uno sciopero di 4 ore, dalle 8 alle 12, e invita tutti i lavoratori ad un presidio sotto la sede di Confindustria in Via S. Vincenzo.

Anche la città ha dimostrato di credere molto in questa realtà industriale, soprattutto le istituzioni, che durante l’assemblea pubblica che si svolta alcuni giorni fa hanno ribadito con forza la necessità di salvare i posti di lavoro e la produttività dello stabilimento.