Cronaca

Petrolchimico a Sampierdarena, Merlo: “Sono pagato per valorizzare il porto, non per distruggerlo”

Genova. “Sono pagato per valorizzare e far crescere il porto e non per distruggerlo, difendendolo anche dalle idee impraticabili o strampalate”. Continua il botta e risposta a distanza tra Comune e Autorità Portuale, sull’ipotesi di un polo petrolchimico sotto la Lanterna, oggi rimbalzata in consiglio comunale con un’interrogazione al vicesindaco, e a cui fin da subito si sono contrapposti i netti rifuti del Municipio Centro Ovest e dello stesso Merlo.

“Prendo atto che al vice sindaco in assenza di idee rimangono solo gli insulti, terreno che non appartiene al mio stile e sul quale nessuno mi trascinerà”, ha detto oggi
il Presidente dell’Autorità Portuale in direzione Tursi.
“Il giusto rapporto collaborativo tra istituzioni per me è sacro, spero che il sindaco Doria contribuisca a ristabilirlo nel modo adeguato. Da parte mia – ha concluso Merlo – sono come sempre a disposizione per un confronto di merito sulle questioni”.