Quantcast

Campionato Mondiale di Pesto, la carica dei 100 al Ducale: torna la sfida a colpi di pestello e mortaio

Genova. Basilico genovese Dop “garanzia della tipicità di profumo e sapore”, pinoli, parmigiano, pecorino sardo, aglio di Vessalico, sale, olio, extravergine della riviera ligure che esalta “il profumo del Basilico e del condimento”, mortaio in marmo e pestello in legno. Pochi ingredienti per una salsa, il pesto, ormai famosa in tutto il mondo, tanto che in 100, a colpi di mortaio, si troveranno nel cuore di Genova a sfidarsi nel V Campionato Mondiale di Pesto Genovese al Mortaio che si terrà sabato prossimo nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, organizzato come di consueto dall’associazione culturale dei Palatinfini che domani presenterà l’evento durante un’apposita conferenza stampa.

La carica dei 100 concorrenti, provenienti da tutto il mondo, dovrà preparare il pesto genovese secondo le modalità tradizionali e utilizzando ingredienti autentici e genuini forniti dall’organizzazione. Una giuria di gastronomi ed esperti assaggiatori individuerà poi i 10 finalisti che nel pomeriggio si sfideranno nella finale.

Il Campionato è aperto a dilettanti, amatori e professionisti, purché maggiorenni.

L’evento di sabato è il clou di una serie di iniziative per la promozione del territorio e delle eccellenze turistiche ed enogastronomiche: Mostra Antichi Mortai delle Famiglie Genovesi e Liguri: ore 9.00/16.00:– Selezione di mortai storici con illustrazione delle origini e storie familiari. Visite guidate: partenza ore 12.00 e ore 15.00 – Un’ora attraverso il centro storico, tra curiosità e tradizioni gastronomiche.

Inoltre nella settimana del Campionato i ristoranti di Genova e della Liguria propongono menù speciali a base di pesto. Elenco disponibile sul sito, nelle brochure in distribuzione al Campionato e nei punti di informazione turistica.

Più informazioni