Quantcast
Cronaca

Pegli, raffica di furti nei box: rubate bici, auto e pellicce, 22enne rinviato a giudizio

box

Pegli. Scoperti i responsabili dei furti all’interno di una decina di box di Via Sabotino, avvenuti qualche mese fa a Pegli.

I poliziotti del commissariato di Sestri, dopo articolate indagini, hanno individuato e denunciato un genovese di 22 anni, già con numerosi precedenti e da anni legato ad un gruppo di giovani che, sin da minorenni, si erano dedicati a piccole rapine e ad episodi di bullismo, ma che col tempo evidentemente aspiravano ad occuparsi di reati più redditizi.

Tanto è vero che il giovane, aiutato dai complici, aveva pazientemente disattivato una dopo l’altra tutte le centraline di allarme elettronico dei box, riuscendo a sottrarre molti oggetti di valore custoditi al loro interno: biciclette professionali del valore di 7000 euro, pellicce e due automobili, trovate giorni dopo abbandonate con il serbatoio vuoto.

La frenesia e l’ingordigia data dalla facilità con cui era riuscito ad accaparrarsi della merce di valore, ha reso il giovane imprudente, al punto di lasciare piccoli quanto utili indizi che sono serviti da punto di partenza per gli investigatori.

Gli elementi di reità portati in prova sono stati tali da consentire il rinvio a giudizio del 22enne.