Quantcast
Cronaca

Park San Martino, inchiesta ganasce: indagati ad Sct e tre dirigenti ospedale, interrogatorio prossima settimana

Genova. Paolo Zanatta, direttore dell’azienda alassina Sct, sistemi controllo traffico, è stato indagato per estorsione nell’ambito dell’inchiesta sulle ganasce all’ospedale San Martino.

Oltre a Zanatta sono indagati anche tre dirigenti dell’ospedale genovese. Il pm Alberto Landolfi, titolare del fascicolo, li interrogherà la settimana prossima.

Il 15 marzo scorso, il gip Silvia Carpanini aveva disposto il sequestro delle ganasce usate dalla società Sct per bloccare le auto all’interno dell’ospedale San Martino di Genova.

Secondo il giudice, che ha accolto la richiesta del pm Landolfi, la società metterebbe in atto una “usurpazione delle funzioni pubbliche”. L’area in questione, secondo il gip è pubblica e dunque dovrebbe essere soggetta alle norme del codice della strada. E’ stato posto sotto sequestro anche il carro attrezzi della società.