Quantcast
Cronaca

Lavoro “in nero”, a Genova decine di aziende controllate: più della metà sono irregolari

guardia finanza

Genova. I numeri del lavoro sommerso a Genova continuano ad essere inquietanti. Nei giorni scorsi, nella provincia di Genova, sono state ispezionate 12 imprese e in 7 di esse sono state riscontrate 10 irregolarità.

I avoratori completamente “in nero” sono stati scoperti in due ristoranti (4), in un’impresa edile (2), in un bar (1), in un’attività di commercio all’ingrosso di pesce fresco (1), in una panetteria (1) ed in un’attività di commercio al dettaglio di indumenti ed altri oggetti usati (1).

Gli elementi acquisiti nel corso degli interventi operativi nei luoghi di lavoro saranno ora sviluppati, in modo integrato, ai fini previdenziali e contestualmente anche sotto il profilo strettamente tributario.

Dall’inizio dell’anno la Guardia di Finanza ha controllato 39 aziende, individuando 51 lavoratori irregolari, di cui ben 42 completamente “in nero”.