Quantcast
Cronaca

Incidente mortale a Paraggi, Puny: “Tragedia immane, il mio pensiero va alla famiglia del giovane morto”

portofino

Paraggi. Non ci sono parole per descrivere la tragedia avvenuta ieri pomeriggio a Paraggi, il terribile scontro frontale in cui ha perso la vita l’agente di polizia municipale Stefano La Rizza. “Sono distrutto, quanto accaduto è una tragedia immane. Non ho parole, il mio pensiero va anche alla famiglia del giovane vigile morto”. Sono parole che Luigi Miroli, “Puny”, ha affidato all’avvocato Giovanni Roffo, di Chiavari, che difende suo figlio Andrea.

“Puny è distrutto come penso lo sarebbero tutti i genitori – dice l’avvocato”. Sul fatto che Andrea Miroli fosse drogato al momento dell’incidente, il legale cerca di fare chiarezza. “Posso dire che il fatto di aver ammesso di aver assunto droghe può non essere legato all’incidente: ai carabinieri il mio assistito ha raccontato di averle assunte nei giorni precedenti e non prima dell’investimento”.

Si terrà domani alle 10.30 nel carcere di Marassi l’udienza di convalida dell’arresto per Andrea Miroli presieduta dal Gup Ferdinando Baldini.