Quantcast
Sport

Giro d’Italia 2015, dalla tappa Milano-Genova alla corsa nei parchi: la Liguria sogna

giro d'italia

Genova. Dopo la tappa Collecchio-Savona, la Regione, in vista del Giro d’Italia 2015 e dell’Expo milanese, lavora al bis, se non al tris.

Sono almeno tre i progetti di tappa su cui l’assessore allo Sport Matteo Rossi e il collega al Turismo, Angelo Berlangieri stanno ragionando con Rcs per portare la Liguria tra le protagoniste della grande manifestazione ciclistica, disciplina delizia per i numerosi appassionati, nonché palcoscenico ideale per il territorio, dati i 124 paesi che puntualmente guardano il Giro.

Le indiscrezioni sono emerse oggi durante la presentazione della pista del Parco Costiero a Ponente, scenario ideale per una tappa a cronometro nel 2015 e ciliegina sulla torta per il completamento dell’opera.

Ma la stessa Genova, anche se in punta di piedi, può sperare. Iniziare il Giro sotto la Lanterna costerebbe troppo, senza contare l’inaugurazione dell’Expo. Quasi impossibile un inizio gara sotto la Lanterna, ma ecco l’idea di una tappa Milano-Genova, da studiare con Rcs, Regione Lombardia e i due Comuni.

C’è poi anche un’altro suggestivo progetto: una tappa “difficile e bella” nei parchi del territorio, per far conoscere l’altra faccia della Liguria, fatta di costa e di mare ma anche di splendide montagne.