Quantcast
Cronaca

Genova, Traverso (Silp): “Tagli devastanti alla sicurezza”

silp cgil

Genova. In questi giorni il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha divulgato un elenco provvisorio degli Uffici della Polizia di Stato che saranno chiusi, accorpati o ridimensionati su tutto il territorio nazionale, come annunciato dal Capo della Polizia.

Gli effetti della miopia politica del Governo sulla sicurezza si stanno facendo sentire e le conseguenze sul territorio nazionale sono e saranno DEVASTANTI.

E’inaccettabile che il nuovo Governo RENZI dal suo insediamento ad oggi non abbia ancora speso una parola per la sicurezza del Paese e che lasci in mano la partita ad un Ministro dell’Interno che aveva promesso la specificità del Comparto Sicurezza solo di fronte al sangue versato da un Carabiniere sul selciato di Montecitorio nel giorno dell’insediamento del Governo Letta..”Solo chiacchiere e distintivo…solo chiacchiere e distintivo!!” (Ricordiamo che il Ministro Alfano ha dichiarato che “sulla sicurezza dei cittadini non si scherza” solo quando ha difeso la demagogica Legge Bossi-Fini)

L’obbiettivo è quello di recuperare più di ventimila agenti dagli organici stabiliti dal decreto ministeriale dell’anno 1989, che prevedevano un numero complessivo di forza di oltre 116 mila operatori.

Come si legge sull’elenco sono minacciati quasi 300 presidi tra i quali 20 collocati sul territorio ligure.
Per quanto concerne la provincia di Genova, dopo le forti pressioni messe in atto dal Silp Cgil di Genova al momento sono state scongiurati gli accorpamenti dei commissariati di Sestri Ponente e Cornigliano, quello chi Nervi con Foce-Sturla e per i Commissariati di Chiavari e Rapallo.
Depennate, al momento dall’elenco, la soppressione del Distaccamento Polstrada di Chiavari e le chiusure dell’Autocentro della Polizia di Stato e della Zona TLC Liguria.

Resta il forte rammarico per la conferma della soppressione dei Posti Polfer di Chiavari e di Ronco Scrivia, della Squadra Nautica della Questura di Genova ed il declassamento dei Posti Polfer di Brignole e Sampierdarena. Per questi Uffici occorrerà mettere in campo da subito delle forti azioni di protesta sul territorio provinciale, finalizzate a sensibilizzare cittadinanza ed istituzioni continuando il lavoro messo in campo da tempo dal SILP CGIL genovese insieme alla CGIL. (ricordiamo il grande successo riscontrato dalla raccolta firme messa in atto nel Tigullio nell’estate del 2012)

Occorre non depauperare le professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia di Stato che dovranno continuare a contribuire a produrre sicurezza per i cittadini della provincia genovese.

No alla chiusura dei Presidi Polfer di Chiavari e Ronco Scrivia!

No al declassamento dei Posti Polfer genovesi!

No alla soppressione della Squadra Nautica!(per evitare l’utilizzo improprio del personale specializzato chiederemo l’immediata aggregazione degli appartenenti alla Squadra Nautica presso la Polizia di Frontiera)

Genova, 4 marzo 2014 Il Segretario Generale Provinciale
Roberto Traverso