Quantcast
Cronaca

Diciassette scippi in pochi mesi, donne anziane nel mirino e nessuna pietà: 24enne di nuovo in manette

polizia

Genova. Diciassette scippi, una ricettazione di scooter e lesioni gravissime, tutti tra agosto 2012 e febbraio 2013. Sono i reati di cui dovrà rispondere Alessandro Casella, 24enne genovese, alle spalle precedenti per reati contro il patrimonio e droga, arrestato questa mattina dalla Squadra Mobile, su provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal Gip del Tribunale di Genova.

All’identificazione dello scippatore seriale hanno contribuito le complesse attività tecniche e i servizi su strada svolti dagli agenti, sia in centro sia nelle zone residenziali della città, nel mirino di Casella.

Il modus operandi era sempre lo stesso: a bordo di uno scooter rubato, condotto da un complice 26enne, anche lui genovese e ora indagato a piede libero, si avvicinava alle vittime, prevalentemente donne anziane, e repentinamente prendeva loro la borsa, spesso strappandola con violenza, come accaduto nello scippo del 6 febbraio 2013 nel corso del quale la vittima ha riportato ferite giudicate guaribili in 45 giorni.

Il provvedimento è stato notificato a Casella direttamente in carcere a Marassi, perché già arrestato dalla Squadra Mobile il 25 marzo 2013 per lo stesso reato.

Più informazioni