Quantcast
Cronaca

Genova, li trova a dormine nel suo camper e viene minacciato con una spranga di ferro: due denunciati

macchina

Genova. Ieri mattina, gli operatori delle volanti dell’U.P.G. sono intervenuti in via Mura degli Angeli, per la segnalazione di un cittadino genovese di 68 anni che, recatosi poco prima nell’area privata e recintata in cui tiene parcheggiato il proprio autocaravan, aveva notato la portiera del mezzo aperta con evidenti segni di forzatura ed all’interno aveva sorpreso due cittadini extracomunitari intenti a dormire.

Sul posto gli agenti hanno trovato il denunciante che, sostenuto da un amico sopraggiunto in aiuto, tentava di trattenere i due stranieri pronti alla fuga, uno dei quali brandiva un grosso pezzo di ferro agitandolo con fare minaccioso. Alla vista dei poliziotti, i fermati si sono subito calmati, gettando a terra l’oggetto metallico senza opporre alcuna resistenza al controllo. Durante la perquisizione, nella tasca di uno dei due è stato rinvenuto un tagliaunghie, presumibilmente utilizzato per forzare la serratura del camper, nonché 12 sim card e 2 memory card, del cui possesso l’uomo ha fornito vaghe giustificazioni. Nel borsone dell’altro è stata rinvenuta una macchina fotografica e un desktop wireless, anch’essi di dubbia provenienza.

Tutta la merce trovata è stata sequestrata per essere sottoposta ai dovuti accertamenti. Gli stranieri, uno marocchino e l’altro tunisino rispettivamente di 28 e 31 anni, irregolari sul T.N. e pregiudicati, sono stati accompagnati presso gli Uffici della Questura. Entrambi sono stati segnalati per i reati di violazione di domicilio, danneggiamento aggravato e per l’inosservanza della normativa sull’immigrazione, mentre il tunisino è stato anche denunciato per minacce gravi.