Quantcast
Cronaca

Genova, incontri figlio-genitore. Lauro: “Padri separati hanno denunciato Tursi per inadempienza”

lilli lauro

Genova. “Dopo una sentenza del tribunale che ritiene giusto che il genitore possa incontrare il
figlio con l’ausilio di un assistente sociale per almeno due volte alla settimana, passano invece dei mesi prima dell’incontro”. E’ il j’accuse lanciato a Tursi dalla capogruppo FI, Lilli Lauro, in commissione Welfare per cui alcune associazioni di padri separati hanno denunciato alla Procura della Repubblica il Comune di Genova “per inadempienza”.

“I padri separati non ci stanno più, hanno fatto una denuncia contro il Comune di Genova, – ha spiegato Lauro – hanno informato il sindaco Marco Doria, hanno chiesto un’audizione che non è stata data, una situazione a dir poco incredibile, che un Comune di sinistra si metta al di sopra della magistratura è molto strano”.

“La situazione denunciata è importante, voglio e devo fare un approfondimento sui tempi in cui il Comune riesce ad organizzare gli incontri protetti figlio-genitore”, ha risposto l’assessore alle politiche sociali, Emanuela Fracassi.