Quantcast
Cronaca

Genova, assistenti sociali aggredite e ferite in Bassa Valbisagno

san martino pronto soccorso

Genova. Paura nella sede Ats in Bassa Valbisagno, dove una persona assistita dai servizi sociali ha aggredito verbalmente e fisicamente le operatrici. La donna ha scaraventato tavoli, computer ed altri oggetti. Quattro operatrici sono state medicate al Pronto Soccorso dell’ospedale San Martino con prognosi di sette e tre giorni. A loro il sindaco Marco Doria e l’assessore alle Politiche Socio Sanitarie Emanuela Fracassi hanno manifestato la solidarietà e la vicinanza dell’amministrazione comunale.

“Siamo pienamente consapevoli del delicato compito che svolgono gli assistenti sociali nel dare risposta alle sofferenze di molte persone in una società in cui tendono ad acuirsi situazioni di disagio ed esasperazione”, osserva l’assessore Fracassi. “Proprio per questo – prosegue – siamo impegnati, da un lato a mantenere inalterato il livello di servizi malgrado le difficoltà della finanza locale e dall’altro a valutare e adottare ogni misura che possa migliorare le condizioni di lavoro. Recentemente l’Amministrazione ha intrapreso un percorso di revisione delle procedure e di adeguamento degli ambienti di lavoro a tutela degli assistenti sociali, tenendo conto anche delle preoccupazioni espresse dalle organizzazioni sindacali e dall’ordine professionale.”

“È bene ricordare – sottolinea ancora l’assessore Fracassi – che l’assistente sociale, che è chiamato a rapportarsi personalmente con le persone assistite, non opera in base a scelte e comportamenti decisi individualmente, ma sulla base di progetti di assistenza definiti in modo interdisciplinare da diversi operatori e diverse istituzioni.”