Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Frana sul gasdotto, emergenza a Genova e in 16 Comuni della Provincia: iniziata la riparazione

Genova. La Protezione Civile informa che, a seguito della rottura della tubatura principale del metanodotto che serve la città di Genova e altri 16 comuni, avvenuta nella serata di ieri, dalle ore 8 di stamane, venerdì 21 marzo, Snam Rete Gas ha dato inizio alle attività di riparazione della rete di trasporto nazionale, chiudendo 4 su 7 stazioni di alimentazione alla rete di distribuzione gestita da Genova Reti Gas, che rimarrà conseguentemente gestita in condizioni di esercizio conservativo.

Genova Reti Gas informa che ha lavorato per l’intera nottata per disattivare le principali utenze significative interrompibili e la Protezione Civile ritiene comunque fondamentale rinnovare l’appello ad un utilizzo minimo necessario del gas metano nei seguenti Comuni: Genova, Mele, Sant’Olcese, Ceranesi, Serra Riccò, Bogliasco, Pieve, Bargagli, Torriglia, Tribogna, Moconesi, Avegno, Cicagna, Favale di Malvaro, Uscio, Lorsica e Neirone.

Non è ancora possibile fornire indicazioni circa i tempi necessari per la riparazione del guasto. Quando saranno concluse le attività di ripristino Genova Reti GAS provvederà alla riattivazione delle utenze nel più breve tempo possibile.

Le informazioni e gli aggiornamenti ufficiali sullo stato di emergenza saranno divulgati attraverso: pannelli luminosi stradali disposti lungo la viabilità principale e paline alle fermate Amt; Per tutta la durata dell’emergenza sarà attivo il numero verde della Protezione Civile del Comune di Genova 800177797.