Quantcast
Politica

Elezioni Rapallo, Capurro: “Non so ancora se candidarmi in prima persona, Lai e Taormina due donne al vertice”

Rapallo. Stamattina, in un incontro politico nel suo quartier generale, Armando Ezio Capurro ha dichiarato che presto si conoscerà l’esito sulla decisione di candidatura a Sindaco di Rapallo nelle prossime elezioni amministrative di maggio.

Ecco una prima dichiarazione di Capurro. “Non ho ancora deciso se candidarmi in prima persona o meno. Se siamo in leggero ritardo rispetto alle usuali tabelle di marcia elettorali è perché stiamo ponderando bene per il bene di Rapallo, è inutile l’affanno sconclusionato e spesso interessato che vediamo intorno a noi. Una cosa è certa e la posso dire: una donna potrebbe essere per noi un candidato ideale e in questo senso le due personalità che secondo me sarebbero all’altezza di un
compito così gravoso ed importante quale è il ruolo di Sindaco di Rapallo sono: Elisabetta Lai, presidente Ascom, e l’ Avvocato Lucia Taormina. Due donne determinate, preparate, che rivestono già nei loro settori compiti delicati e in riferimento al pubblico, farebbero senza dubbio un buon lavoro per la nostra città attraverso la nostra squadra”.

“Ho parlato con Lai, e le ho espresso il mio convincimento, quello che già indicai in tempi non sospetti (2012) saresti un ottimo sindaco o, in alternativa, sarai certamente assessore al turismo, qualora si decidesse per la mia candidatura in prima persona – prosegue – Per quanto riguarda Lucia Taormina è un apprezzato avvocato, ha maturato solida esperienza nel trattare questioni di diritto di famiglia, patrimoniali e commerciali, è responsabile della cassa forense e quindi con vaste esperienze con colleghi in Italia. Anche a lei ho espresso il mio convincimento che, qualora fossi io il candidato Sindaco e vincessimo la tornata elettorale, il suo ruolo ideale sarebbe quello di mio vice”.

Entro mercoledì sera si scioglierà il nodo e si avrà una squadra con un candidato sindaco forte, potrebbero esserci davvero delle sorprese con due donne veramente capaci nella squadra del Circolo Libertà 61 che corre insieme al PD e altre liste civiche.