Quantcast
Politica

Elezioni Rapallo, Bagnasco presenta presenta lo slogan della sua campagna: “Un sindaco fuori dal comune”

carlo bagnasco, rapallo

Rapallo. È questo, lo slogan scelto da Carlo Bagnasco, candidato sindaco alle elezioni amministrative di Rapallo. Frase d’impatto, che rappresenterà il fil rouge della campagna elettorale. Un concetto che, senza dubbio, si presta a molteplici interpretazioni. Lo slogan, infatti, è stato scelto proprio perché sintetizza gli obiettivi che Bagnasco si prefigge.

“Anzitutto, lo slogan riassume il progetto politico già annunciato nella conferenza stampa durante cui ho ufficializzato la mia candidatura a sindaco. Un piano che si basa sul superamento di personalismi e barriere ideologiche per lasciare spazio a persone legate non da colori politici, ma da obiettivi comuni – spiega Carlo Bagnasco – Da qui, la scelta di correre con il sostegno di una coalizione di liste civiche che riuniscono volti nuovi della politica, molti giovani e persone d’esperienza. Andando, appunto, al di là del comune e consueto modo di vedere la politica per perseguire un unico scopo: il rilancio di Rapallo e il miglioramento della qualità di vita di cittadini e turisti”.

Seconda chiave di lettura: uscire dal Comune inteso come municipio, luogo fisico in cui si concentrano l’attività amministrativa e burocratica, ma non quella politica, se con questo termine ci si riferisce a tutto ciò che riguarda la città e chi la vive. “Se i cittadini me ne daranno la possibilità tramite il voto, voglio essere il sindaco di tutti, aperto al dialogo e alla collaborazione con le varie categorie. Un sindaco che non si chiude tra le mura del palazzo, ma che svolge il suo servizio tra la gente, ascoltandone le esigenze e le richieste – sottolinea ancora Bagnasco – Un approccio che intendo seguire a partire dalla campagna elettorale, raccogliendo i suggerimenti di cittadini, turisti e rappresentanti delle varie categorie, dal centro alle frazioni: consigli che saranno utili per implementare il nostro programma elettorale”.

Infine, il terzo significato: accantonare la visione “campanilistica” aprendo a quella comprensoriale, varcando i confini del Comune di Rapallo per un dialogo costante e costruttivo con le località limitrofe. “La collaborazione con i Comuni vicini è un obiettivo prioritario e ormai imprescindibile, soprattutto in un’ottica di rilancio turistico” – conclude Bagnasco.

Nei prossimi giorni, la campagna elettorale di Carlo Bagnasco e del gruppo che ne supporta la candidatura entrerà nel vivo, con la presentazione del logo ufficiale e l’attivazione di una pagina Facebook e un profilo Twitter che si preannunciano ricchi di novità.