Quantcast
Cronaca

#cheaffariallaFiera!, a Genova torna la Primavera: acquisti, divertimento e sport, porte aperte da venerdì

Genova. Internet, social network ma anche la tradizione della mostra campionaria: quarantaquattro edizioni alle spalle, senza soluzioni di continuità dal 1970, la Fiera Primavera torna alla Foce da venerdì 28 marzo a domenica 6 aprile. Il conto alla rovescia è iniziato: 450 espositori per oltre 800 marchi, e una media di oltre 250 mila visitatori negli ultimi cinque anni.

“Quest’anno abbiamo puntato un’attenzione particolare alla qualità dei prodotti esposti e esplorato per la prima volta le forme di comunicazione e le attività che grazie alla rete stanno avendo un impatto considerevole sugli stili di vita e di consumo di molte persone – sottolinea il presidente della Fiera di Genova Sara Armella – Da qui l’hashtag #cheaffariallaFiera!, utilizzato per la comunicazione, e il nuovo settore, il Laboratorio delle idee, dedicato alla sharing economy e alle start-up”.

Cambi anche nel lay out, già parzialmente in linea con il nuovo assetto delle aree fieristiche: Shopping, Gran bazar ed enogastronomia nel padiglione S, casa, camper e le new entry Laboratorio delle idee e Spazio dibattiti nel padiglione Blu, auto e moto nel padiglione D. Nelle aree esterne Primavera si sviluppa con una grande tensostruttura trasparente dedicata al Genoa e alla Values Cup, con il Sampdoria Fair Play Village tra il padiglione S e il padiglione D, l’area arredi per esterni, forni e caminetti sul lato mare, insieme ai giochi per bambini, e prosegue poi con la grande esposizione permanente di auto aziendali e a chilometri zero di Autostore, sponsor della manifestazione, proprio davanti all’ingresso di Days of the Dinosaur, il viaggio alla scoperta degli animali preistorici organizzato dagli specialisti di Edutainment Srl nel padiglione C. Nessuna variazione per l’orario di apertura di Primavera, sempre extralarge, nei giorni feriali da pomeriggio a dopocena, nei weekend con apertura anticipata alle 11.

Tutto ha avuto inizio a febbraio con l’hashtag #cheaffariallafiera! lanciato in rete su Facebook per selezionare i volti di Primavera 2014, poi un evento di piazza e la scelta di sei testimonial, da quindici a ottantun’anni che oggi sorridono dai manifesti sparsi in tutta la città a garantire l’appuntamento più importante dell’anno al servizio della piccola impresa, del commercio, dell’artigianato e dei consumatori che trovano nella manifestazione una grande offerta comparativa per gli acquisti di beni durevoli e di beni di consumo. Tutto in un’atmosfera vivace e ricca di iniziative, dove la parte dedicata all’intrattenimento diventa quest’anno itinerante coinvolgendo così tutte le aree espositive.

Grazie al bonus fiscale confermato e recentemente reso più facile da utilizzare, ha portato una ventata di ottimismo nel settore dedicato alla casa: arredamento – con la presenza, tra gli altri, dei Mobilieri aderenti all’Ascom – complementi, accessori, porte, infissi, pavimenti e materiali per le ristrutturazioni.
Da registrare una piccola novità sotto il profilo delle presenze estere: accanto agli artigiani provenienti da ogni parte del mondo e alla partecipazione consolidata di espositori provenzali per la prima volta, grazie a un accordo con la Camera di Commercio italiana in Spagna, ci sarà una collettiva di artigiani iberici e alcune presenze nel settore dedicato all’enogastronomia.

Primavera significa da sempre Camper da acquistare e da noleggiare e per i camperisti quest’anno, in collaborazione con Pons e la rivista Caravan e Camper, sono stati previsti sconti per mangiare a Fiera Primavera e visitare le principali attrazioni della città.

Buone notizie per i buongustai: ricchissimo il settore dedicato ai prodotti enogastronomici dove debutta quest’anno il Mercato del gusto e delle Identità Territoriali, ideato da Fiera di Genova e realizzato da Accademia dei Sapori con il supporto della Regione Liguria. Un nuovo spazio dedicato alle eccellenze del nostro territorio, dove partecipano quindici imprese agroalimentari liguri di grande qualità: dall’olio extravergine di oliva taggiasca al rinomato Pesto di Prà, dai prodotti da forno biologici per intolleranti a base di farro e kamut ai canestrelli genovesi, passando attraverso le conserve ittiche, il vino Vermentino, l’olio essenziale di lavanda, lo sciroppo di Rose e i cosmetici naturali a base di olio d’oliva. E poi frutta e verdura di stagione, olive taggiasche in salamoia, salsa di noci, birra artigianale, pandolce genovese e molto altro ancora. Una menzione a parte merita un ospite particolare: “Il Chinotto nella Rete” che riunisce diverse aziende savonesi con l’obiettivo di promuovere il territorio di Savona tramite il fil rouge del chinotto, vero e proprio prodotto tradizionale di eccellenza. Nelle vicinanze degli stand di esposizione e vendita, sarà allestita un’area dedicata alla promozione dei prodotti tipici. Nel corso delle dieci giornate, saranno realizzati diversi spettacoli di Show Cooking e numerosi approfondimenti sulla valorizzazione delle eccellenze del territorio.

Ampia l’offerta di take away, sei i ristoranti tipici: cucina romagnola, altoatesina, brasiliana, toscana,cinese e genovese, grazie alla collaborazione con Mare in Italy, tornano anche quest’anno il pesca-aperitivo, le apericene e le merende a base di pescato fresco. Sarà la Piccola Cooperativa Pescatori Casteldragone di Camogli a promuovere così il pesca turismo e l’ittiturismo della nostra regione con un peschereccio ormeggiato sulla banchina davanti al padiglione B. I visitatori della manifestazione potranno salire a bordo e gustare un aperitivo a base di vino ligure con stuzzichini di pesce oltre ad alcuni selezionati piatti cucinati secondo le straordinarie ricette della marineria e della tradizione ligure. L’iniziativa di Federcoopesca è volta a far conoscere al grande pubblico queste forme “responsabili” di turismo sportivo ed enogastronomico.

Il Genoa Cricket and Football Club è presente a Fiera Primavera con il Genoa Village, uno spazio di 800 metri quadrati all’interno del quale il Club più antico d’ Italia disputerà la fase iniziale della 4a edizione della Genoa Values Cup. Inoltre i visitatori avranno l’opportunità di incontrare i giocatori della rosa di mister Gasperini.
L’U.C. Sampdoria prenderà parte alla Fiera Primavera con un’edizione speciale del Fair Play Village, l’iniziativa che favorisce l’incontro e la socializzazione tra tifosi, simpatizzanti e appassionati di calcio.
Sempre in tema sportivo, il campione di Bmx Alessandro Barbero, grazie alla collaborazione con MondoVicino Outlet, si esibirà nei due weekend del 30 e 31 marzo e del 5 e 6 marzo: 5 show al giorno di spericolate acrobazie mozzafiato, tra i padiglioni D e S.

Il laboratorio delle idee è invece uno spazio ideato per dare voce alle idee innovative che ruotano intorno alla sharing economy. Il 1° e il 2 aprile ospite del laboratorio delle idee sarà Marta Maineri, una vera e propria guru della sharing economy, ideatrice del sito Collaboriamo.org, una sorta di Bibbia on line per tutti i servizi collaborativi attivi in Italia.

In collaborazione con l’Associazione Tagesmutter Arcobaleno Genova Fiera Primavera offre un servizio di baby parking con laboratori e attività educative della durata di due ore, suddivisi per età dai 2 ai 5 anni e dai 6 ai 10 anni. Il Baby Parking, al piano terreno del padiglione B, sarà aperto nei giorni feriali dalle ore 16 alle ore 21, nei finesettimana dalle ore 11 alle ore 21.

Nello stessa area, in collaborazione con il Centro Ostetrico Genovese Le Maree, uno spazio intimo e riservato sarà dedicato all’allattamento e alla cura dei bambini. Ogni giorno gli esperti del Centro proporranno laboratori rivolti a tutte le fasce d’età e saranno a disposizione per consigli e informazioni.