Cronaca

Alluvione Genova, l’ex responsabile Protezione Civile davanti al giudice: “Non era mio compito chiudere scuole e strade”

Genova. Interrogatorio di oltre due ore per Sandro Gambelli, l’ex responsabile della Protezione civile di Genova, imputato nell’inchiesta sull’alluvione del novembre 2011, che oggi durante l’udienza preliminare ha chiesto davanti al gup Carla Pastorini di raccontare la sua versione dei fatti.

Gambelli ha ripercorso i mesi in cui ha ricoperto l’incarico di responsabile della protezione civile ricostruendo l’organigramma della sua divisione e ha sottolineato che non avrebbe potuto far nulla per prevenire le morti del 4 novembre 2011. “Non era mio il compito di chiudere le scuole e le strade ma dei responsabili di quei settori”, ha detto al giudice.

Il gup deve decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio anche per l’ex sindaco Marta Vincenzi, per l’ex assessore comunale Francesco Scidone e per altre tre persone. La richiesta di giudizio del pm Luca Scorza Azzarà riguarda anche i dirigenti comunali Gianfranco Delponte e Pierpaolo Cha.

Tutti sono accusati di omicidio colposo plurimo, disastro colposo, calunnia e falso. E’ accusato solo di falso il referente delle organizzazioni di protezione civile Roberto Gabutti.